Home / L'Opinione Bologna / Avremmo un citofono da consigliare all’ex ministro dell’Interno. La domanda da fare alla risposta se la pensi lui

Avremmo un citofono da consigliare all’ex ministro dell’Interno. La domanda da fare alla risposta se la pensi lui

0Shares

di Giovanna Di Rosa #Maiconsalvini twitter@bolognanewsgaia #Maiconlalega

 

E’ muto come un pesce, Matteo Salvini. La questione bolognese lo ha lasciato senza parole. Afono, come la coscienza di chi accusa “giù le mani dai bambini” e poi guarda cosa succede quando ci si meraviglia degli altri… E se ne fa carne da macello. Non è vero Sig. Ex Ministro dell’Interno?

Una storia orribile, quella di Bologna, e non perché vi è coinvolto un leghista, ma perché è una storia orribile. Una storia che dovrebbe insegnare che la politica è una roba serissima e che è ora di dire basta a liste raffazzonate in nome del leader che è anche un po’ dio e ai candidati che non devono rompere i coglioni al leader. Ma nulla. Silenzio. Se non una dichiarazione della Lega all’ADNKronos che diceva in soldono “Se Cavazza ha sbagliato pagherà”. Come se dovesse dirlo la Lega… E non ci fosse già la legge…

E dal leader perennemente in campagna elettorale? Un silenzio tombale, non che le sue parole non corrispondano comunque al silenzio delle coscienze: cosi che non ci aspettiamo certo nulla di più e nulla di peggio di ciò che ha già fatto. Ci sarebbe un citifono da suonare, quello della decenza. E ce ne sarebbe un altro. Quello dal quale chiedere scusa a un diciassettenne al quale si è rovinata la vita. Ce ne sarebbe un altro. Dal quale dare pubblicamente dello sconsiderato a qualcuno. O al quale rispondere con una domanda alla quale potrebbe pensare benissimod a solo.

Non c’aspettiamo tanto. Anzi, visto il peggio possibile, non c’aspettiamo nulla.

 

(3 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 




Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: