Pubblicità
18 C
Bologna
18.6 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!

EMILIA-ROMAGNA

PubblicitàFlixbus
Pubblicità

BOLOGNA SPETTACOLI

Pubblicità
Pubblicità
HomeNotizieMaria Elena Boschi vuole la par condicio per i giornalisti "schierati"

Maria Elena Boschi vuole la par condicio per i giornalisti “schierati”

GAIAITALIA.COM BOLOGNA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa

“Regolamentare o limitare la presenza dei giornalisti” (quelli “schierati”) nei programmi Rai è la nuova rivoluzionaria proposta di Italia Viva in vista della campagna elettorale per le Europee lanciata dalla statista renziana che cerca visibilità, come fanno tutte e tutti e meno hanno da dire più grosse le sparano, che vorrebbe alcuni piccoli cambiamenti al già demenziale regolamento sulla par condicio attraverso alcuni emendamenti nuovi.

Boschi, che è anche vicepresidente della bicamerale, si è subito scontrata con il “No” del presidente dell’Autorità, Giacomo Lasorella, che ha frenato sull’ipotesi, sottolineando: “Le valutazioni andranno svolte caso per caso“.

E’ una nuova avventura meravigliosa della premiata formazione Renzi-Boschi e del loro profondo amore per un’Italia sempre meno Viva, in accordo con le disavventure del loro partitino mentre tacciono sulle avventure fantasmagoriche del leghista (quasi) sempre assente in Parlamento che si sta mangiando l’editoria italiana. Un partito da tenere d’occhio per non metterci una croce sopra, diciamo. Nel frattempo Boschi può fornire una dettagliata lista dei giornalisti “schierati” da evitare – ex direttori editoriali e leader di partito compresi. Perché la chiarezza è sempre benvenuta.

 

 

(3 aprile 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE