Home / Bologna / Si sbloccano due aree della città: uno studentato nell’ex Fervet ed edilizia sociale all’ex Mercato

Si sbloccano due aree della città: uno studentato nell’ex Fervet ed edilizia sociale all’ex Mercato

di Redazione #Bologna twitter@gaiaitaliacomlo #Cronaca

 

 

La giunta guidata da Virginio Merola ha approvato una delibera, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Valentina Orioli, che sblocca due aree della città. Nella delibera si dà il via libera a un accordo tra i proprietari dell’area ex Fervet e quelli del lotto F dell’ex Mercato ortofrutticolo.
Questo accordo consentirà di superare lo stallo in cui si trovava l’area ex Fervet di via Serlio dove era prevista la costruzione di abitazioni, in parte alloggi di edilizia residenziale sociale, che ora verranno invece realizzati nel lotto F dell’ex Mercato in un edificio di 4.300 metri quadri (circa 60 alloggi). All’ex Fervet sorgerà invece uno studentato a gestione privata per studenti universitari di 10.436 metri quadri (circa 500 posti letto). Nell’accordo è prevista una clausola: l’intervento di edilizia residenziale sociale dovrà essere avviato prima che quello per la realizzazione dello studentato sia completato.

“Con questo provvedimento si raggiungono due obiettivi strategici per l’amministrazione – spiega l’assessore Orioli –  da un lato si completa la riqualificazione dell’area ex Fervet con una dotazione di alloggi per studenti assai significativa; dall’altro si realizza all’ex Mercato un consistente intervento di edilizia residenziale privata, utile alla corretta integrazione delle funzioni pubbliche, in gran parte già realizzate o in corso di ultimazione, e di quelle private, la cui attuazione ha risentito fortemente della crisi dell’edilizia”.

 





(18 maggio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*