Pubblicità
6.4 C
Bologna
9.6 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
HomeBolognaBologna in finale nella prima edizione del premio "Engaged Cities" sostenuto dalla...

Bologna in finale nella prima edizione del premio “Engaged Cities” sostenuto dalla Fondazione Bloomberg

di Redazione #Bologna twitter@gaiaitaliacomlo #economia

 

 

Bologna è tra le dieci città finaliste della prima edizione del premio “Engaged Cities” dell’organizzazione internazionale Cities of Service, realtà no profit che aiuta i Sindaci a costruire città più forti, cambiando il modo in cui i governi locali lavorano insieme ai cittadini. L’annuncio è stato dato a New York e tra il 16 e il 17 maggio, proprio nella “Grande Mela” verranno premiate le città vincitrici; alla prima classificata andrà un premio di 100mila dollari. A New York voleranno il Sindaco Virginio Merola e l’assessore alla Cultura, Promozione della Città e Immaginazione Civica Matteo Lepore.

Il premio “Engaged Cities” è sottoscritto dalla Bloomberg Philantropies e fa parte dell’iniziativa Michael Bloomberg’s American Cities, un programma nato per dare maggiore potere ai leader locali per generare nuove idee e politiche rivolte al progresso attraverso la collaborazione con la cittadinanza. Assieme a Bologna, unica città italiana, sono arrivate in finale: Boston, Fort Collins (Colorado), Hamm (Germania), Helsinki, Huntington (West Virginia), Città del Messico, San José (California), Santiago de Cali (Colombia), Tulsa (Oklahoma).

L’Immaginazione civica e la collaborazione dei cittadini con l’Amministrazione sono alla base dei motivi per cui la città è arrivata in finale. Cities of service ha scritto che “Bologna ha cambiato il proprio regolamento per permettere la collaborazione pubblica tra i cittadini e l’amministrazione, per migliorare gli spazi pubblici. Il personale comunale ha lavorato con le comunità per elaborare e implementare progetti che si rivolgessero ai bisogni locali”.

“I finalisti hanno dimostrato che ogni giorno i cittadini possono aiutare le proprie città a muoversi verso il futuro in modi molto diversi e significativi, sfruttando le loro conoscenze, i diversi talenti e l’energia creativa”, ha dichiarato Myung J. Lee, Direttore Esecutivo di Cities of Service. I sindaci delle città sono sempre più creativi e sperimentatori nei modi in cui coinvolgono i membri delle loro comunità. Siamo orgogliosi di sottolineare il lavoro che queste città hanno portato a termine, così che altre città nel mondo possano seguire il loro esempio”.

 




 

(18 aprile 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

ALTRO DA LEGGERE