Pubblicità
25.7 C
Bologna
23.5 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!

EMILIA-ROMAGNA

PubblicitàFlixbus
Pubblicità

BOLOGNA SPETTACOLI

Pubblicità
Pubblicità
HomeBologna Spettacoli“Bubikopf – Tragedia comica per pupazzi” ovvero le ombre del totalitarismo che avanza....

“Bubikopf – Tragedia comica per pupazzi” ovvero le ombre del totalitarismo che avanza. A Teatri di Vita, Bologna, 21-22 ottobre

GAIAITALIA.COM BOLOGNA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione Bologna

L’aspirante stella del cabaret sfida le squadracce degli estremisti in rapida ascesa politica: una storia suggestiva raccontata dai pupazzi della compagnia Politheater, in uno spettacolo diretto da uno dei Maestri del teatro di figura mondiale, Neville Tranter, che vede in scena a maneggiare i pupazzi dal vivo Silvia Fancelli e Damiano A. Zigrino. “Bubikopf – Tragedia comica per pupazzi” è uno spettacolo per adulti, che fonde la poesia e la sensibilità magica dell’allestimento con le tensioni politiche dell’avanzata di una destra estrema e violenta: il lavoro si è aggiudicato il secondo premio al Festival teatrale di Resistenza. L’appuntamento è venerdì 21 ottobre alle ore 21 e sabato 22 alle ore 20, a Teatri di Vita (via Emilia Ponente 485, Bologna; tel. 333.4666333; teatridivita.it).

Lo spettacolo di Politheater è programmato all’interno della stagione “Get up! Stand up!”, realizzata con il contributo del Comune di Bologna, della Regione Emilia Romagna, del Ministero della Cultura.

L’incanto del teatro di figura con la potenza di una storia che parla di ambizioni artistiche e minacce politiche: se poi la regia è di uno dei più grandi artisti mondiali come Neville Tranter, che firma uno spettacolo per la prima volta per una compagnia italiana, dove i pupazzi sono manipolati a vista dagli attori, allora lo spettacolo è davvero una chicca da non perdere. La storia è quella della talentuosa cantante Bubi, che dalla strada approda al palcoscenico, in una compagnia di cabaret che cerca di sopravvivere in tempi molto difficili: la vita dei suoi membri è infatti minacciata dai Cani Sciolti, un gruppo armato reazionario, in rapida e violenta ascesa: la vita di Bubi e dei suoi compagni è consacrata all’arte, ma ce la faranno? Lo spettacolo si è aggiudicato il secondo premio al Festival teatrale di Resistenza 2021.

Neville Tranter è maestro consacrato del teatro di figura mondiale. Alla fine degli anni 70 ha lasciato l’Australia con il suo gruppo Stuffet Puppet Theatre per approdare in Olanda, dove approfondisce il suo lavoro con pupazzi a dimensioni umane manipolati dagli attori, in spettacoli di potente suggestione teatrale, e dove diventa punto di riferimento per gli artisti europei. Tra i suoi lavori più noti: Molière, Schicklgruber alias Adolf Hitler, Vampyr, Cuniculus, Punch & Judy in Afghanistan. Il Politheater, ossia Damiano Augusto Zigrino e Silvia Fancelli, lavora a Città di Castello dal 2005 nell’ambito del teatro di figura, con pupazzi, marionette, muppet realizzati interamente dai due componenti.

Teatri di Vita 
Centro Internazionale per le Arti della Scena  
via Emilia Ponente 485 – 40132 Bologna – Italia 
tel & fax (+39) 051 6199900  
http://www.teatridivita.it

 

(20 ottobre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità

LEGGI ANCHE