A Bologna la maggioranza approva compatta lo Ius Soli cittadino

Ultime notizie

CONDIVIDI

di Redazione Bologna

La misura votata in Consiglio comunale con sdegno delle destre che sanno solo indignarsi (FI si astiene e spacca il granitico fronte, FdI annuncia un esposto in Prefettura perché per Meloni l’uguaglianza e la libertà sono cose serie), permetterà a undicimila ragazzi di essere bolognesi onorari.

E’ un primo passo avanti delle vere forze riformiste italiane, non quelle certe destre che simulano riformismo e poi vanno in Spagna a gridare contro l’aborto alle manifestazioni delle estreme destre e riescono a perdere le elezioni anche là, verso uno ius soli che abbia finalmente valore anche a livello nazionale. Una lunga discussione poi la maggioranza vota compatta con 26 voti a favore. Le destre si spaccano e ricorrono alle grida e agli esposti, l’unica arma che conoscono, non avendo né programmi politici né persone in grado di metterli in pratica.

 

(28 giugno 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata