HomeBologna PoliticaSe la notizia è il "fastidio" per le duemilacinquecento preferenze di Mattia...

Se la notizia è il “fastidio” per le duemilacinquecento preferenze di Mattia Santori…

di Paolo M. Minciotti, #politica

Il fondatore e leader delle Sardine, Mattia Santori, è stato eletto consigliere comunale a Bologna con oltre 2500 preferenze, secondo solo a Emily Clancy, trentenne italo-canadese candidata nella lista civica a sostegno del sindaco eletto Matteo Lepore, che entra in trionfo dall’alto delle sue 3541 preferenze raccolte (i due, insieme, portano oltre seimila voti al Sindaco Lepore).

La politica funziona così. Chi si candida e lavora, magari anche prima della candidatura –  perché la vita funziona anche a progetti di lunga scadenza e non soltanto coi mal di pancia di oggi – raccoglie risultati. E se il commento ai voti di Mattia Santori, commento abilmente pilotato, è di malcelato fastidio allora siamo un paese fottuto che si merita solo i social. E peggiori di quelli che abbiamo oggi.

Non conosco personalmente Mattia Santori, non muoio nemmeno dalla voglia di conoscerlo, così come non muoio dalla voglia di circondarmi di famosipresunti tali, ma da cittadino e operatore dell’informazione ho imparato, o almeno spero, a giudicare l’operato delle persone che sono in politica evitando di limitarmi al fastidio epidermico o al piacere degli occhi o alla vanità del “la penso come lui”.

Purtroppo, in questo paese, funzioniamo a simpatie ed antipatie e gli accadimenti politici degli ultimi venticinque anni, basati quasi esclusivamente su elezioni pilotate dalla pancia, non hanno insegnato nulla. Al contrario. Invece di imparare qualcosa l’italiano che vota è sempre più incattivito, sempre più inacidito, sempre meno preparato e sempre più pronto a giudicare in anticipo nella cieca certezza di essere nel giusto. Una pena.

 

(6 ottobre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



RELATED ARTICLES
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: