Home / Notizie / Parma, continua la raccolta firme per introdurre nelle scuole educazione alla cittadinanza

Parma, continua la raccolta firme per introdurre nelle scuole educazione alla cittadinanza

di Redazione #Bologna twitter@gaiaitaliacomlo #scuola

 

 

 

Questa mattina il personale educativo dei Nidi e delle Scuole d’Infanzia si è riunito presso il  Cinema Astra accolti dal sindaco Federico Pizzarotti, dall’assessora assessora all’Educazione ed Innovazione Tecnologica Ines Seletti, dal dirigente del Settore Servizi Educativi Roberto Barani, dalla responsabile della Struttura Nidi Lisa Bertolini e dalla responsabile della Struttura Scuole d’Infanzia Rossana Allegri, per l’incontro di avvio del nuovo anno scolastico.

“Manca poco all’avvio di un nuovo anno scolastico, una nuova stagione di cui i nostri bambini  saranno protagonisti e voi, con la vostra professionalità, li guiderete nel loro percorso di crescita. Siamo un’eccellenza in campo educativo e in molti ce lo riconoscono, questo grazie anche al vostro lavoro. Prosegue per l’Amministrazione il progetto volto a rendere più sicure le nostre scuole attraverso gli interventi strutturali, a voi il compito di educare ed innovare”, ha introdotto il sindaco Pizzarotti.

 

L’assessora Seletti ha dato il benvenuto a tutti i presenti: “Siamo pronti per questo nuovo anno scolastico, ho conosciuto prima come genitore ed ora come assessora la vostra grande professionalità. Ci stiamo avvicinando a Parma Città della Cultura 2020, anche i nostri Servizi fanno parte di questo progetto corale della città e avremmo modo di raccontarci permettendo a tutti di conoscere la nostra eccellenza educativa. Sono felice che il sostegno alla proposta di legge che punta a far crescere nelle nuove generazioni il senso di appartenenza alla comunità, a far conoscere i principi costituzionali per aumentare la consapevolezza al rispetto ai beni di tutti e al rispetto alle norme comportamentali veda il comparto educativo unito nella sottoscrizione” .

Per i cittadini che volessero sostenere questa iniziativa la modulistica è a disposizione presso gli sportelli del Duc durante i normali orari di apertura (lunedì e giovedì orario continuato 8,15-17,30; martedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 8,15 alle 13,30 ).

 

L’educazione civica viene proposta come materia autonoma, con voto, nei curricula scolastici delle scuole di ogni ordine e grado, come strumento per coltivare senso di appartenenza alla comunità, per insegnare il valore della responsabilità e della memoria attraverso lo studio della Costituzione, dei diritti umani, di elementi di educazione alla legalità, all’educazione all’ambiente, all’educazione alimentare e digitale. Per sei mesi (dal 20 luglio) sarà attiva la campagna di raccolta di adesioni a questa proposta di legge, partita da Firenze, dal Sindaco Nardella, che è già stata condivisa da molti Sindaci, sostenuta da Anci e depositata in Corte di Cassazione.

 

 




 

 

(27 agosto 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*