Pubblicità
10.2 C
Bologna
11.3 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!

EMILIA-ROMAGNA

PubblicitàFlixbus
Pubblicità

BOLOGNA SPETTACOLI

Pubblicità
Pubblicità
HomeBolognaBredamenarini, il Sindaco Merola: "Salvaguardia dell’occupazione e della produzione, pronti a dialogare...

Bredamenarini, il Sindaco Merola: “Salvaguardia dell’occupazione e della produzione, pronti a dialogare con il Governo e a sostenere soluzioni imprenditoriali diverse”

GAIAITALIA.COM BOLOGNA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #Bologna twitter@gaiaitaliacomlo #lavoro

 

 

A proposito della vertenza che riguarda l’azienda Bredamenarini per la quale è previsto un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico a Roma il prossimo 6 luglio, il Sindaco Virginio Merola ha rilasciato la seguente dichiarazione attraverso una nota stampa giunta in redazione:

“Massimo impegno per la salvaguardia dell’occupazione e della produzione della Bredamenarini – dichiara il Sindaco Virginio Merola -. All’incontro del prossimo 6 luglio al Ministero dello Sviluppo Economico il Comune di Bologna sarà presente e andrà con le idee molto chiare. E’ impensabile che, in presenza di investimenti pubblici consistenti sul trasporto pubblico locale, si continui a delocalizzare la produzione in Turchia e non si investa sugli stabilimenti italiani, su quello bolognese in particolare. Il Comune è pronto a dialogare e a sostenere il Governo se si concretizzassero soluzioni imprenditoriali diverse”.

Questa in mattina in Comune si è tenuto un incontro con i segretari di Fiom, Fim e Uilm nel quale è stata data assicurazione sul fatto che nei piani urbanistici l’area rimarrà un sito produttivo. Nell’incontro è stato condiviso come sia inaccettabile che nello stabilimento bolognese non si produca e il Comune ha ribadito l’interesse dell’amministrazione perché, in presenza di investimenti, a Bologna si realizzi un sito di progettazione per autobus elettrici.

L’assessore Marco Lombardo sarà presente al tavolo al MISE il prossimo 6 luglio.

 

 





 

(2 luglio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

LEGGI ANCHE