Home / Notizie / Federico Pizzarotti: “Far governare i 5Stelle” per vederli nel “pantano totale”

Federico Pizzarotti: “Far governare i 5Stelle” per vederli nel “pantano totale”

Foto Federico Bernini – LaPresse

di Giovanna Di Rosa, #Politica twitter@gaiaitaliacomlo #Elezioni2018

 

 

Federico Pizzarotti sta riempiendo le pagine dei giornali con dichiarazioni apparentemente anti 5Stelle, dichiarando che la cosa migliore sarebbe “farli governare” così “sarà il pantano più totale, come a Roma”. La dichiarazione è stata rilasciata dal Sindaco di Parma al giornaletto di Travaglio o dell’Infallibità a margine del lancio di Italia in Comune, la lista dei Sindaci Civici, rispondendo alla domanda “Chi voterebbe alle prossime elezioni?”. Pizzarotti ha dichiarato che sarà una scelta tra “meno peggio”, e che dando la possibilità di governare al M5S, come se non fossero bastate Roma, Firenze e Livorno, più altre città minori augurandosi che Berlusconi e PD perdano in modo che il primo scompaia definitivamente dalla scena, qualora non ci pensi il tempo che è galantuomo,  e che il secondo si mondi degli errori commessi.

Pizzarotti è un uomo abile, troppo abile anche per il M5S che lo ha fatto fuori per le stesse ragioni per le quali ora non fa più fuori nessuno, ma anche il Sindaco di Parma viene da quella scuola, quella grillina, ed è sceso in politica per le stesse ragioni che hanno portato Grillology all’occupazione dei palazzi del potere fingendo di fregarsene del potere, e le sue dichiarazioni sono dichiarazioni pre-elettorali tese a ritagliarsi uno spazio politico futuro e post-mandato di primo cittadino.

Non ci fidiamo di ciò che dice, staremo a vedere ciò che farà. E soprattutto come. Perché? Perché Pizzarotti viene da quella scuola lì ed il suo discrso sul “pantano” generato eventualmente dai 5Stelle non tiene conto che “nel pantano” ci finiremmo tutti. Pizzarotti compreso. Superficialità di chiara matrice grillina.

 




(8 dicembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

1 Commento

  1. No grazie. Pizza, la prossima volta mettici il tuo di culo per gli esperimenti dei cazzari, non il nostro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*