Home / Altre Città / Piacenza, utilizzo dell’acqua potabile dalla rete idrica comunale per irrigazione e piscine, due ore al giorno consentite

Piacenza, utilizzo dell’acqua potabile dalla rete idrica comunale per irrigazione e piscine, due ore al giorno consentite

di Gaiaitalia.com, #Piacenza

 

 

 

E’ stata firmata mercoledì 5 luglio, l’ordinanza sindacale che, a modifica e integrazione di quella emanata il 14 giugno, sancisce una fascia oraria giornaliera – dalle 23 all’una di notte – per l’utilizzo dell’acqua potabile dalla rete idrica comunale a scopo di irrigazione di giardini e orti, lavaggio di automezzi, strade e cortili, nonché per il riempimento di piscine. Al fine di salvaguardare le risorse idriche per uso domestico, alimentare e igienico-sanitario, l’uso per le altre attività citate è proibito al di fuori delle due ore in questione. L’inosservanza di tali disposizioni prevede una sanziona amministrativa compresa tra i 25 e i 500 euro.

Il provvedimento – a deroga dell’ordinanza precedente (la n. 229 del 2017), che stabiliva il divieto assoluto di uso dell’acqua potabile per tali scopi – è stato assunto a seguito della comunicazione di Ireti Spa sull’ottimizzazione avviata nella distribuzione sulla rete idrica, con l’obiettivo di ridurre i disagi per le utenze servite dall’acquedotto pubblico.

L’invito rivolto ai cittadini resta quello di limitare il consumo di acqua potabile mettendo in atto ogni possibile cautela in tal senso. Si sottolinea inoltre che per il riempimento o reintegro di piscine i proprietari dovranno prendere preventivo contatto con Ireti Spa per concordare le modalità e le precauzioni da adottare durante l’operazione.

 

 

(6 luglio 2017)

 




 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*