Home / Comune di Bologna / Programma Horizon 2020 e bike sharing, precisazioni dell’amministrazione comunale di Bologna

Programma Horizon 2020 e bike sharing, precisazioni dell’amministrazione comunale di Bologna

di Redazione

 

 

 

 

In merito agli articoli di stampa usciti negli ultimi giorni sul programma di finanziamento europeo Horizon 2020 e il sistema di bike sharing di cui la giunta comunale ha licenziato gli indirizzi la settimana scorsa, l’amministrazione comunale tiene a precisare quanto segue.

La proposta SmartFAB presentata nell’ambito del bando Città e Comunità Smart del Programma europeo Horizon 2020 e il bike sharing sono due argomenti completamente diversi che nulla hanno a che fare l’uno con l’altro: il bando europeo finanzia infatti esclusivamente progetti di ricerca in ambito smart city e sperimentazioni altamente innovative non ancora sul mercato. La proposta prevede anche di finanziare progetti di integrazione tra il futuro sistema innovativo di ricarica elettrica di mezzi di trasporto (auto e bici, per esempio) e le infrastrutture energetiche già esistenti con l’obiettivo di rendere più efficienti la generazione, la distribuzione e il consumo di energia. Il bando europeo quindi non finanzia sistemi in esercizio, non finanzia stazioni di ricarica, non finanzia stazioni di accumulo, non finanzia i mezzi di trasporto. Quando invece un Comune deve investire per un servizio, come nel caso del bike sharing innovativo, deve rispettare il Codice degli Appalti: nulla toglie a qualsiasi azienda che ritenga di essere in grado di soddisfare i requisiti richiesti di partecipare alla futura competizione. La delibera licenziata dalla giunta, che sarà discussa e approvata in Consiglio comunale, contiene le linee di indirizzo che l’Agenzia SRM utilizzerà per la competizione. Il progetto per il bando europeo, se approvato, terrà ovviamente conto anche dei sistemi di mobilità in essere o in fase di predisposizione in città, come il bike sharing.

Il Comune di Bologna ha iniziato l’attività di progettazione per partecipare al programma Horizon 2020 con la proposta SmartFAB nel gennaio del 2016 e riunisce i seguenti partner: Università di Bologna, Climate-Kic, Aster, Enel Distribuzione, Engineering, Gruppo Hera, Azienda Ospedaliera Sant’Orsola-Malpighi, Wayelog. Quest’ultima è una startup coinvolta perché in grado di proporre una sperimentazione che rispondesse ai requisiti del bando, e dunque partecipa non in qualità di fornitore di servizi del Comune di Bologna ma come partner di un progetto complessivo che conta 36 soggetti, a cominciare dalle città di Friburgo e Aalborg che a livello europeo detengono il primato quanto a soluzioni energetiche all’avanguardia. In caso di approvazione, il progetto si svilupperà in un arco temporale di cinque anni, non sono previsti accordi che prevedano una successiva gestione decennale del sistema da parte della startup coinvolta. Inoltre la parte di responsabilità di Wayelog nel progetto riguarda solo la sperimentazione di singole stazioni di ricarica connesse ad altri sistemi energetici smart nel triangolo di territorio coinvolto dal progetto e cioè compreso tra l’area Corticella, il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi e il Campus Terracini.




In questo momento il progetto SmartFAB si trova nella fase di valutazione dei progetti presentati nell’ambito del bando Horizon 2020. Come accade ogni volta che si partecipa a programmi di finanziamento europei, i dettagli della proposta presentata devono rispettare i vincoli di riservatezza, soprattutto quando si affrontano le fasi legate alla valutazione dei progetti. Il Comune di Bologna pertanto valuterà come tutelarsi dall’eventuale danno legato alla diffusione di alcuni dati riservati del progetto.

 




 

(20 marzo 2017)

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Reggio Emilia, truffano anziani: padre e figlio denunciati dai Carabinieri

di Gaiaitalia.com, #ReggioEmilia     Il papà, spacciandosi per Maresciallo dei carabinieri, si è presentato presso l’abitazione di una coppia di anziani per derubarli mentre il figlio a bordo di un’autovettura con targa clonata l’attendeva all’esterno. I pretestuosi controlli del falso maresciallo, che aveva indotto i due anziani a riporre i loro aver in freezer per poi essere presi dal malvivente, non sono bastati per riuscire a portare a compimento il furto in quanto l’arrivo improvviso del figlio dei due ...

Modena stanzia fondi per il pronto soccorso gatti e le colonie feline

di Gaiaitalia.com, #Modena     Proseguire il progetto di gestione delle colonie feline presenti sul territorio comunale e garantire il soccorso e il recupero dei gatti vittime di incidenti stradali sono gli obiettivi delle due convenzioni che il Comune di Modena ha rinnovato nelle scorse settimane con l’associazione Amici del gatto e con il Centro fauna selvatica Il Pettirosso. La convenzione con l’associazione Amici del gatto, in vigore fin dal 2009, è stata rinnovata, con un contributo di 15 mila ...

“Ti facciamo abortire negra di m…”, l’assessora regionale Emma Petitti incontra la vittima

di G.G., twitter@gaiaitaliacom     La vicenda è nota: una donna senegalese viene intercettata – è il termine giusto – sull’autobus da una coppia di sbandati, 19 anni lei e 22 lui, che le sottraggono il telefono. Lei se ne accorge e alle sue richieste di restituirglielo viene spintonata, pestata, buttata al suolo, presa a calci, dentro e fuori dall’autobus al grido di “Ti facciamo abortire negra di m…”, insulti e minacce ripetuti anche di fronte alle forze di Polizia. ...

Caso importato di Zika a Bologna, attivate le misure straordinarie di profilassi

di Gaiaitalia.com, #Bologna       È stato rilevato un caso importato di Zika a Bologna. Si tratta di una persona rientrata da zone tropicali che ha contratto la malattia, trasmessa da una puntura di zanzara infetta. Sono state immediatamente attivate le misure di profilassi, come previsto dallo specifico protocollo regionale: è in corso da questo pomeriggio la disinfestazione, sia nelle aree private che nelle aree pubbliche circostanti l’abitazione della persona ammalata e gli interessati sono stati istruiti sulle principali ...

Arriva Festareggio 2017, la Festa de l’Unità di Reggio Emilia: Per gli amanti del genere un must

di Gaiaitalia.com, #ReggioEmilia     Presentata nei giorni scorsi l’edizione 2017 di Festareggio, la Festa de l’Unità del capoluogo reggiano che torna anche in questo finale d’estate 2017 con il consueto appuntamento tra politica, cultura e spettacolo. Variegato il programma che, se siete culturi del genere, vi invitiamo a visitare qui. Festareggio 2017 chiuderà il 17 settembre. (21 agosto 2017)   ©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata Share on:

Istituzione dell’Albo dei Cittadini Attivi – Volontari di Piacenza. Dal 1° settembre al 15 ottobre le iscrizioni

di Gaiaitalia.com, #Piacenza     L’Amministrazione comunale rende noto che, in attuazione del Regolamento della Partecipazione, verrà costituito a breve l’Albo dei Cittadini Attivi – Volontari. Un elenco cui dovranno essere iscritti non solo i singoli, ma anche le associazioni, le rappresentanze professionali, di categoria e organizzazioni datoriali, le scuole e le cooperative che, gratuitamente, intendano mettere a disposizione della collettività il proprio tempo e le proprie capacità, collaborando con il Comune nella gestione e manutenzione dei servizi di pubblica ...