Home / Cronaca Regione / Bologna, mendicava con due cuccioli di quattro mesi in Piazza Maggiore. I vigili intervengono

Bologna, mendicava con due cuccioli di quattro mesi in Piazza Maggiore. I vigili intervengono

di Gaiaitalia.com

 

 

 

 

Alla vista dei vigili urbani ha riposto due dei suoi tre cagnolini in un borsone di plastica, ma non è bastato per sfuggire al controllo: così un cinquantenne serbo che nel pomeriggio di sabato 18 marzo mendicava accanto a Piazza Maggiore, all’angolo tra via D’Azeglio e via IV Novembre, ha dovuto consegnare agli agenti della Polizia Municipale la documentazione veterinaria serba di tutti e tre i cani che aveva con sé. Grazie al controllo è emerso che due dei tre cuccioli, entrambe femmine di meticcio pechinese, hanno quattro mesi di vita e dunque ai sensi degli articoli 8 e 48 del Regolamento di Tutela della Fauna Urbana non potevano essere utilizzati per l’accattonaggio. I vigili hanno chiamato subito un medico veterinario per valutare le condizioni di salute dei cuccioli, che per fortuna sono stati giudicati in buono stato di salute. Non rilevando però alcun documento italiano che accertasse la data di entrata dei cani in Italia, la loro iscrizione anagrafica e la vaccinazione antirabbica, il veterinario ha consigliato la loro osservazione sanitaria per sei mesi in un ambiente salubre. I due cuccioli sono quindi stati portati dai vigili al “Rifugio del cane e del gatto” di Trebbo di Reno, struttura alla quale sono stati affidati.

Così informa un comunicato stampa del Comune di Bologna che non si degna di dare informazioni sul mendicante serbo che, per quanto ne sappiamo, potrebbe anche essere morto o in chissà quali condizioni di salute. Forse, “per fortuna”, citando il riferimento ai cuccioli, anche lui in buona salute.




Curioso che si faccia di tutto per sembrare più attenti alla salute degli animali, cosa più che necessaria, che alle condizioni di vita degli esseri umani: cosa che ci sembrerebbe altrettanto necessaria. Soprattutto quando in stato di indigenza e costretti a mendicare.

 




 

(20 marzo 2017)

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*