Pubblicità
23.4 C
Bologna
22.5 C
Roma
Pubblicità

EMILIA-ROMAGNA

Pubblicità

POLITICA

HomeBologna Politica79° anniversario della Liberazione, le commemorazioni del 25 aprile e le iniziative...

79° anniversario della Liberazione, le commemorazioni del 25 aprile e le iniziative in città

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

Fino al 25 aprile, sono esposte le bandiere delle Brigate partigiane dalle finestre di Palazzo d’Accursio. Nel sito Storia e Memoria di Bologna, tutte le bandiere: https://www.storiaememoriadibologna.it/collezioni-digitali/tutte-le-collezioni/bandiere-anpi-bologna?page=0. Verranno deposte le corone nei luoghi della Resistenza e ai cippi dei partigiani caduti nei quartieri della città. Qui la mappa

Il manifesto ufficiale 2024 delle celebrazioni è stato realizzato da Christian Lazzarini, studente del corso di design grafico dell’Accademia di Belle Arti selezionato dal professor Danilo Danisi nell’ambito del progetto Poster for the City.

Programma delle cerimonie di giovedì 25 aprile

Alle 9.30, nel Chiostro della Basilica di Santo Stefano, la deposizione di una corona alla lapide dei Caduti in Guerra. Interverrà l’assessore alla Scuola.

Alle 10.15, in Piazza Nettuno, alzabandiera con picchetto militare d’onore e deposizione di una corona al Sacrario dei Caduti Partigiani. Interverranno: il Sindaco di Bologna, la presidente dell’Anpi provinciale Bologna Anna Cocchi, l’assessore alla Salute della Regione Emilia-Romagna e Walter Massa, presidente nazionale Arci.

Alle 12, nel Giardino di Villa Cassarini in Porta Saragozza, la deposizione di una corona alla lapide in ricordo delle vittime omosessuali del nazifascismo. Interverrà la Vicesindaca.

Alle 16.30 alle 18.30, in Piazza Maggiore, il Gran ballo della Liberazione in collaborazione con la associazioni di ballo tradizionale bolognese.


Iniziative culturali

Da giovedì 25 aprile, il Museo civico del Risorgimento del settore Musei Civici Bologna pubblicherà sul canale YouTube Storia e Memoria di Bologna un’intervista inedita alla partigiana Avelina Venturi, detta “Evelina” o “Velina”.
Questo il link alla pagina:
https://www.youtube.com/playlist?list=PLGkErHJeVIYn1qi2pnEnWuHA_2a2KXML4

Nata il 30 agosto 1928 a Bologna e deceduta il 9 luglio 2020 a Castelfranco Emilia, nel 1943 risulta residente nella frazione di Montasico, nel Comune di Marzabotto, dove assiste all’eccidio e allo sfollamento dei superstiti nel modenese. È stata Partigiana dal 9 giugno 1944 alla Liberazione, militando nella 7 a brigata GAP Gianni Garibaldi.
Prodotta negli anni ’90 in Vhs e recentemente acquisita dal museo tramite donazione, la testimonianza viene resa disponibile a seguito di un intervento di rimasterizzazione per il miglioramento della qualità audio e video, e con sottotitoli descrittivi con lettura facilitata per non udenti.
Con questa iniziativa prosegue il lavoro di rimasterizzazione dei racconti di vita partigiana consultabili nell’archivio del Museo civico del Risorgimento. Fonte documentale di primaria importanza per la ricerca storica e l’approfondimento sulle vicende della Resistenza, il portale www.storiaememoriadibologna.it contiene numerose informazioni sui luoghi, i caduti, le battaglie, le brigate partigiane, in ricordo e in omaggio ai tanti protagonisti dell’insurrezione contro il nazifascismo.

Mercoledì 24 aprile, l’Istituto Parri apre le porte per la seconda edizione di Storie di Resistenza.  “Liberare Bologna. Storie di Resistenza cittadina”, è il titolo dell’incontro che racconta quattro temi della Resistenza in città e a cui seguirà un piccolo momento conviviale. L’incontro è su prenotazione.

Giovedì 25 aprile, alle 10.30 in sala Berti all’Istituto Parri, si terrà la proiezione del documentario I miei sette padri (Italia, Liviana Davì, 2022) in compagnia della regista e del protagonista Adelmo Cervi, figlio di Aldo Cervi. La proiezione è su prenotazione. Nel pomeriggio torna  Direzione Resistenza. Passeggiata partigiana, il trekking urbano attraverso i luoghi cardine della lotta di Liberazione in città, con l’arrivo finale in piazza del Nettuno. Sono disponibili tre fasce orarie: alle 15, alle 16 e alle 17. L’attività è su prenotazione.

Qui il programma completo e le informazioni per prenotare: https://www.istitutoparri.eu/festa-della-liberazione-2024/

Mercoledì 24 aprilealle 10.15, accanto alla mostra fotografica “I treni della memoria”, allestita nella sede Asp di Viale Roma, Asp organizza un momento commemorativo con l’amministratore unico di ASP Bologna, Stefano Brugnara; la presidente del quartiere Savena, una rappresentanza di Anpi e il fotografo Gabriele Fiolo, autore delle immagini della mostra. Sarà presente anche Flora Monti, staffetta partigiana. L’incontro si concluderà con l’esecuzione di Bella ciao da parte degli anziani ospiti della struttura diretti dalla musico terapista di Asp.

Mercoledì 24 aprile, la Camminata resistente organizzata dal Centro per bambini e famiglie Tasso Inventore di via Erbosa 18/4. Alle 17 partenza dal parco del Tasso Inventore, si raggiungerà lo Spazio Comini di via Fioravanti 68, per l’appuntamento con il Piccolo Coro Resistente. Qui tutte le iniziative a Bologna e le iniziative nei Comuni della Città  metropolitana.

 

(23 aprile 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 



Bologna
poche nuvole
23.4 ° C
26.7 °
20.6 °
57 %
2.1kmh
20 %
Mer
23 °
Gio
21 °
Ven
22 °
Sab
23 °
Dom
24 °

BOLOGNA