Pubblicità
23.4 C
Bologna
22.5 C
Roma
Pubblicità

EMILIA-ROMAGNA

Pubblicità

POLITICA

HomeBologna SpettacoliAl Duse "La Cerentola" di Rossini con l'Orchestra Senzaspine

Al Duse “La Cerentola” di Rossini con l’Orchestra Senzaspine

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

L’Orchestra Senzaspine porta in scena al Teatro Duse di Bologna, il 27 e 28 aprile (sabato ore 20.30, domenica ore 17) ‘La Cenerentola’, melodramma giocoso in due atti di Gioachino Rossini su libretto di Jacopo Ferretti. Sul podio il M° Tommaso Ussardi, alla regia Giovanni Dispenza. Lo spettacolo si tiene in collaborazione con Coro Lirico Sinfonico Colsper e fa parte della rassegna DUSEgiovani.

Composta da Rossini nel 1817, ‘La Cenerentola’ è una rivisitazione dell’omonima fiaba di Charles Perrault. L’adattamento di Ferretti introduce, infatti, un tocco di originalità alla trama tradizionale: la matrigna diventa il buffo Don Magnifico, la fatina è sostituita dal saggio filosofo Alidoro e al posto della scarpetta di cristallo compare uno ‘smaniglio’, un braccialetto che Cenerentola lascia all’amato principe Don Ramiro, prima di fuggire dal palazzo. L’essenza della storia rimane però intatta: l’amore, la gentilezza e la bontà trionfano sempre, come da tradizione rossiniana. Questa freschezza narrativa si riflette nelle scelte del regista Giovanni Dispenza che allestisce sulla scena un gigantesco libro pop-up, illustrato da Francesca Lelli e arricchito dai contributi video a cura di Daniele Poli. Si tratta di un elemento interattivo che prenderà vita accompagnando il viaggio dei personaggi in scena.

“Da sempre amo questi volumi che diventano tridimensionali in un giro di pagina – svela Dispenza – e mi è sembrato il contenitore ideale per una fiaba in cui i personaggi potessero interagire con il libro stesso. La magia, in questa Cenerentola, pure così diversa dall’originale, la ritroviamo nei tanti momenti in cui la musica di Rossini sembra far esplodere personaggi e trama, perché l’obiettivo è lo stesso: che trionfi la bontà”.

“Affrontare le opere di Gioachino Rossini – afferma il M° Ussardi – è per me sempre motivo di grande gioia e puro divertimento. Genio indiscusso del teatro musicale dell’Ottocento, dotato di una scrittura così brillante, giocosa e travolgente che risulta immediata anche a coloro che sono meno avvezzi al mondo dell’Opera, dunque 100% Senzaspine”. Non solo,  

“La Cenerentola’, conosciuta come una delle opere di Rossini più difficili dal punto di vista musicale, sia strumentale che vocale – aggiunge il direttore d’orchestra – sarà un’importante prova di bravura per tutta l’Orchestra Senzaspine e per i talentuosi cantanti selezionati”.

L’intra-titolazione dell’opera è fornita da FIADDA Emilia-Romagna, Associazione per i diritti delle persone sorde e famiglie, nell’ambito del Progetto ACCESs finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. Per tutti gli spettacoli della Stagione 2024, inoltre, Senzaspine offre un sistema di diffusione audio che si collega agli impianti cocleari. Il servizio è accessibile tramite sistema WiFi. Per informazioni e prenotazioni: biglietteria@senzaspine.com

La Stagione 2024 dell’Orchestra Senzaspine è supportata dal prezioso sostegno degli sponsor Gruppo Hera e Gruppo Finmatica. Si svolge con il supporto di MiC, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, con il sostegno di Teatro Duse, Istituto Cavazza, Fondazione Gualandi, ENS (Ente Nazionale Sordi), FIADDA, Arci, Mercato Sonato, Senzaspine Network; in collaborazione con Associazione XXI secolo, Premio Fausto Ricci, Fondazione Luciano Pavarotti, Coro Lirico Sinfonico Colsper, Fondazione Cineteca di Bologna e il sostegno dei media partner Rai Radio 3, Giornale Della Musica, Radio Bruno e Radio LatteMiele.

 

 

Teatro Duse
Via Cartoleria 42, Bologna

biglietteria@teatroduse.it | teatroduse.it
dal martedì al sabato dalle ore 15 alle 19

 

 

(18 aprile 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Bologna
poche nuvole
23.4 ° C
26.7 °
20.6 °
57 %
2.1kmh
20 %
Mer
23 °
Gio
21 °
Ven
22 °
Sab
23 °
Dom
24 °

BOLOGNA