Pubblicità
13.6 C
Bologna
14.2 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
HomeBologna CronacaTredici chilogrammi di marijuana nascosti dentro cuscini. Cittadino cinese arrestato a Bologna

Tredici chilogrammi di marijuana nascosti dentro cuscini. Cittadino cinese arrestato a Bologna

Nel pomeriggio dello scorso 22 gennaio è stato fermato sulla Tangenziale di Bologna un cittadino cinese di 34 anni residente a Rovigo, poiché da un controllo coi sistemi informatici collegati alla motorizzazione civile risultava che la sua Peugeot 308 aveva la revisione scaduta. Condotto sulla viabilità ordinaria all’uscita 6 della Tangenziale, si procedeva a contestare la violazione per la revisione, ma a quel punto la persona fermata, con un gesto apparentemente inconsulto, risaliva a bordo della sua autovettura dandosi alla fuga. Questi riusciva a percorrere solo poche centinaia di metri, rimanendo imbottigliato nel traffico, pertanto era raggiunto e bloccato dalla pattuglia di polizia, che subito si era posta al suo inseguimento.

Insospettiti dall’inusuale comportamento privo di qualsiasi logica, a fronte della mera contestazione di un illecito amministrativo, gli operatori procedevano ad un accurato controllo del veicolo, all’interno del quale vi erano tre scatoloni contenenti dei cuscini. L’imbottitura di ogni cuscino però era sorprendentemente costituita da pacchetti di marijuana di circa mezzo chilo ciascuno: in totale sono stati rinvenuti più di 13 chilogrammi di stupefacente nascosti nei cuscini.

Il cittadino cinese è stato quindi tratto in arresto per traffico di sostanze stupefacenti e nella successiva udienza di convalida è stato sottoposto dal Giudice alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

 

(24 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



ALTRO DA LEGGERE