Pubblicità
13.9 C
Bologna
15.3 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
HomeBologna CulturaPremio dello Spettatore di Teatri di Vita 16ª edizione: ex-aequo a “Nakba”...

Premio dello Spettatore di Teatri di Vita 16ª edizione: ex-aequo a “Nakba” e “Surrealismo capitalista” (e un premio anche agli spettatori)

La sedicesima edizione del Premio dello Spettatore di Teatri di Vita sancisce una vittoria ex-aequo per i due spettacoli più graditi del 2023. Gli spettacoli vincitori sono “Nakba – I nostri occhi sono i nostri nomi” di Enrico Frattaroli, che rievoca le radici della questione palestinese, e “Surrealismo capitalista” del collettivo Baladam B-Side, che racconta il capitalismo con un irresistibile linguaggio funambolico. Inoltre, come ogni anno, è stato premiato anche uno spettatore, in rappresentanza di tutto il pubblico e della sua centralità secondo il progetto culturale di Teatri di Vita: lo spettatore di quest’anno è Leonardo De Deo.

Dal 2005, tutti gli spettacoli ospitati a Teatri di Vita durante ogni anno solare, a esclusione degli spettacoli prodotti direttamente da Teatri di Vita, partecipano al Premio dello Spettatore. Ciascuno spettatore esprime individualmente un voto in punti che rispecchia il suo gradimento. Al termine dell’anno vengono assegnati due premi: allo spettacolo che ha ricevuto il punteggio più alto (in relazione ai voti validi espressi); e allo spettatore più assiduo nelle votazioni (prendendo in considerazione chi ha lasciato un nome o un recapito sulla scheda, che comunque sono facoltativi).

Di seguito, per gli amanti delle statistiche, ma non solo, l’Albo d’oro del Premio dello Spettatore:

  • 2005 > “Biancaneve e i sette nani” di Vito Taufer / Slovensko mladinsko gledališče (Slovenia)
  • 2006 > “A spasso” di Maurizio Cardillo
  • 2007 > “Ashura” di Sokak Tiyatrosu (Turchia)
  • 2008 > “Made in Italy” di Babilonia Teatri
  • 2009-10 > “A tua immagine” di Odemà
  • 2011 > “West” di Fanny & Alexander
  • 2012 > “Operette morali” regia di Mario Martone
  • 2013 > “Sideways rain” di Cie Alias – coreografia Guilherme Botelho
  • 2014 > “Treno fermo a-Katzelmacher” di nO (Dance first. Think later)
  • 2015 > “In search of Simurgh” di Teatro Kismet e Radiodervish
  • 2016 > “MDLSX” di Motus
  • 2017 > “La vita ferma” di Lucia Calamaro
  • 2018 > ex-aequo “Bello mondo”di Mariangela Gualtieri e “Fa’afafine” di Giuliano Scarpinato
  • 2019 > “La fisarmonica verde” di Andrea Satta
  • 2020-21 > [sospeso causa Covid]
  • 2022 > “Geppetto e Geppetto” di Tindaro Granata
  • 2023 > ex-aequo “Nakba – I nostri occhi sono i nostri nomi” di Enrico Frattaroli e “Surrealismo capitalista” di Baladam B-Side

 

(8 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



ALTRO DA LEGGERE