A giudicare dai commenti imbecilli, disinformati e sessisti su Elly Schlein sembra di essere di fronte alla persona giusta

Ultime notizie

CONDIVIDI

di Giovanna Di Rosa

Ha proprio fatto bene Elly Schlein a candidarsi alla segreteria del PD. Ha fatto bene perché, oltre a portare una ventata di gioventù e di sensibilità altre all’interno del partito, ha dato la stura allo sfogatoio disinformato, imbecille sessista di un numero elevato di gente sedicente di sinistra e progressista che si sono espressi con commenti al becerume sulle nostre pagine social e nei commenti alle pagine sulle quali sono stati condivisi i nostri articoli.

Ha proprio fatto bene Elly Schlein a candidarsi, perché da questo becerume incommentabile è il momento di uscire perché se qualcuno riesce a darle della renziana come abbiamo letto poche ore fa, ecco significa proprio che le cose vanno come vanno in questo paese anche perché c’è gente che vota come parla, cioè senza avere riflettuto prima e senza essersi chiesti se dietro al loro argomentare agisce un pensiero.

In realtà la giornata che ha visto Schlein presentare la sua candidatura al Monk di Roma è stata politicamente trionfale: lo spazio strapieno, numeri altissimi sui social, dirette super-condivise e super-seguite (anche quella dalle nostre pagine), e informazione con le antenne dritte a capire dove stia andando questo PD che tutti odiano e di cui tutti sparlano e che tutti danno per morto (alle elezioni, secondo partito italiano che saggiamente ha scelto il silenzio, non avendo in questo momento nulla da dire se non rimettersi in modo ricostruendosi dall’interno) a dimenticare che il PD è rimasto comunque l’unico partito non personale, non a leader unico ed è ancora l’unico partito che elegge il segretario attraverso primarie aperte, e se vi fa schifo battete un colpo. Per dire che al di là di come andranno le primarie per Elly Schlein, al di là di quello che è il nostro voto nelle urne, non ci sembra poi questa gran schifezza parlare ancora di un partito che la democrazia la pratica, con tutti i limiti interni ed esterni che questo comporta in termini di gestione e dinamiche interne.

 

(5 dicembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata