“Piccola Patria” è il nuovo spettacolo di CapoTrave. A Teatri di Vita il 23 e 24 aprile

Ultime notizie

CONDIVIDI

di Redazione Spettacoli

E se nel nel cuore d’Italia nascesse uno stato autonomo? In un piccolo paese di provincia si svolge un referendum per decidere l’indipendenza, con conseguenze inaspettate. “Piccola Patria” è il nuovo spettacolo di CapoTrave su vecchi campanilismi e nuova geopolitica, sempre più drammaticamente attuali, che qui rimbalzano in un’atmosfera paesana e italica, tra commedia e paradossi. Una storia bizzarra, ma ispirata a un incredibile e dimenticato fatto storico vero, che si presenta come uno stimolo in occasione della Festa della Liberazione. Lo spettacolo, diretto da Luca Ricci, che lo ha scritto insieme a Lucia Franchi, è in scena a Teatri di Vita (via Emilia Ponente 485, Bologna; tel. 333.4666333; www.teatridivita.it), sabato 23 aprile alle ore 20 e domenica 24 aprile alle ore 17. In scena sono Simone Faloppa, Gabriele Paolocà, Gioia Salvatori, e con la partecipazione in video di Alessandro Marini. Scene e costumi di Alessandra Muschella, disegno luci di Pierfrancesco Pisani.

Anche “Piccola patria”, prodotto da CapoTrave – Infinito con il sostegno di Comune di Sansepolcro, Regione Toscana e Ministero della Cultura, è nell’ambito della stagione “Fuori, casa” di Teatri di Vita, realizzata in convenzione con il Comune di Bologna e con il contributo della Regione Emilia Romagna.

 

(14 aprile 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata