HomeBologna CulturaBologna è un set per varie produzioni di film e fiction, dal...

Bologna è un set per varie produzioni di film e fiction, dal 17 novembre alcune modifiche alla viabilità per consentire le riprese

di Redazione, #Bologna

Bologna è sempre più al centro di produzioni cinematografiche e di fiction tv. A novembre diversi set interessano la città, rendendo necessarie alcune modifiche alla viabilità per consentire le riprese.

Le produzioni attualmente presenti sono:

  • Kavac Film con il progetto Il Giardiniere di Marco Santarelli;
  • Picomedia con il progetto Vivere non è un gioco da ragazzi;
  • Tempesta Film con il progetto Le pupille di Alice Rohrwacher.

Tutte queste produzioni hanno scelto Bologna come set e sono possibili alcuni limitati disagi alla circolazione:

Il giardiniere
Marco Santarelli è un regista, produttore e montatore romano. Dopo un lungo percorso da documentarista e la partecipazione a numerosi festival internazionali, Il giardiniere è la sua prima opera di finzione ed è una produzione Kavac Film e The Film Club con il supporto di Rai Cinema, del Ministero della cultura e dell’Emilia Romagna Film Commission. Il film racconta la storia di Samad, un ex detenuto marocchino che rientra in carcere per raccontare ai detenuti la testimonianza di una nuova vita lontana dal crimine ma qualcosa va storto e si trova costretto a prendere una decisione importante.

Nella serata del 17 novembre, dalle 23 circa, fino alle prime ore del 18 novembre saranno girate scene di inseguimento in via Certosa, via Tofane, via de Coubertin, via Andrea Costa e via San Luca. (queste date potrebbero subire variazioni a causa delle condizioni metereologiche avverse)

Le Pupille
Progetto cinematografico dal titolo provvisorio Le Pupille diretto da Alice Rohrwacher, vincitrice con Le Meraviglie del Gran Prix e con Lazzaro Felice del premio come miglior sceneggiatura al Festival di Cannes, prodotto da tempesta, che oltre ad aver prodotto tutti i film della regista, ha prodotto,tra gli altri film, L’Intervallo e Ariaferma di Leonardo di Costanzo.

Saranno girate all’interno dell’ex chiesa di San Barbaziano alcune scene. Le riprese comporteranno divieti di sosta localizzati su via Barberia e via Cesare Battisti tra il 18 e il 24 novembre, con possibile chiusura di alcuni tratti di queste vie tra le 9 e le 22 del 22 e del 23 novembre. La stessa produzione coinvolgerà via della Braina con divieti di sosta tra il 20 novembre e l’8 dicembre.

Vivere non è un gioco da ragazzi
La serie tv Vivere non è un gioco da ragazzi, regia di Rolando Ravello, prodotta da Picomedia, scritta da Fabio Bonifacci (tratta dal suo libro “Il Giro delle Verità” ed. Solferino 2020) sta girando per le vie del centro di Bologna. In questo caso non è previsto nessun impatto sulla circolazione.

 

(16 novembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



RELATED ARTICLES
Pubblicità
4,734FansMi piace
2,381FollowerSegui
125IscrittiIscriviti

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: