Home / Copertina / Al provocatore sessista del porno in piazza Maggiore neanche un centesimo, si arrangi

Al provocatore sessista del porno in piazza Maggiore neanche un centesimo, si arrangi

0Shares

di Daniele Santi #Lopinione twitter@bolognanewsgaia #Bologna

 

Altro che 6.400 euro (già raccolti mentre scriviamo). La sua bravata sessista da mmmmaschissimo provocatore che non ha nulla di meglio da fare, dovrebbe pagarsela da solo. Mica che ci scandalizzi il porno, figurarsi. Solo che l’esercizio pelvico tanto piacevole preferiamo praticarlo, e nel rispetto del o della partner, non godere onanisticamente di donne possedute da maschi che ritraggono, sfruttano e proiettano con un occhio esclusivamente maschile per un piacere esclusivamente maschile

Saremo anche dei bacchettoni – ma di giovanotti agli ormoni che fanno cazzate per il gusto di provocare, un loro personalissimo gusto che possono gestire dove vogliono e come vogliono, basta che poi non chiedano soldi agli altri per pagare le multe – ne abbiamo anche un po’ fin qui. E in tempi in cui si lotta per avere una società giusta dove i diritti di tutti vengano rispettati e la misoginia sconfitta, il gesto provocatore di un giovanotto agli ormoni che giocherella alla provocazione gratuita ci fa un po’ pena. E basta.

 

(25 luglio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 




Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: