Coronavirus, da domenica 8 marzo, biblioteche e musei chiusi al pubblico fino al 3 aprile. Stop alle visite alla Torre degli Asinelli

Ultime notizie

Alluvione. Cala di 57 unità il numero di persone accolte nelle strutture di protezione civile o in albergo

Continua il monitoraggio delle frane, stabile a 936 il numero dei dissesti principali. 1.573 gli operatori sul campo, considerando sia i volontari di protezione civile che il personale tecnico, amministrativo e di polizia locale messo a disposizione da Anci

Goffredo Bettini, le “sensibilità” su temi lgbti+ e i suoi mal di pancia

L'intervista dopo che la firma di Bettini, appare tra quelle in calce al documento della rete No Gpa contro la maternità surrogata chiamata, volgarmente, utero in affitto in onore a Meloni e compagnia

CONDIVIDI

di Redazione #Bologna twitter@bolognanewsgaia #Coronavirus

 

Nel rispetto del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dpcm) 8 marzo 2020, da oggi domenica 8 marzo a venerdì 3 aprile è sospesa l’apertura dei musei e biblioteche e di tutti gli altri luoghi della cultura (archivi, aree e parchi archeologici, complessi monumentali).

Le sedi museali dell’Istituzione Bologna Musei solitamente aperte la domenica rimarranno chiuse al pubblico da oggi. Ugualmente per le biblioteche dell’Istituzione Biblioteche, l’attività è sospesa da oggi: annullata dunque l’apertura straordinaria della Biblioteca Salaborsa, chiuso al pubblico anche il Teatro Anatomico (che si trova all’interno della Biblioteca dell’Archiginnasio).

Stop alle visite fino al 3 aprile anche alla Torre degli Asinelli.

 

(8 marzo 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata