Home / Notizie / Quarant’anni anni con Capitan Harlock! Festa per il compleanno del pirata dello spazio a Teatri di Vita, mercoledì 10 luglio 2019

Quarant’anni anni con Capitan Harlock! Festa per il compleanno del pirata dello spazio a Teatri di Vita, mercoledì 10 luglio 2019

di Redazione #Bologna twitter@bolognanewsgaia #TeatridiVita

 

­Buon 40esimo compleanno, Capitan Harlock! A Cuore di Tokyo mercoledì 10 aprile una giornata dedicata all’eroe manga di Leiji Matsumoto. Ospite d’eccezione è il maestro Vince Tempera, che ha composto la famosa sigla di “Capitan Harlock” come di altri famosi cartoni giapponese a cominciare da “Ufo Robot”. Durante la giornata si potranno rivedere i primi episodi della serie tv e l’ultimo film dedicato al pirata dello spazio e realizzato nel 2013. E ancora, la mostra con le opere autografe di Matsumoto e il dj-set di Laroboterie “Madame Harlock”. Con questo omaggio, accompagnato da una guida alla degustazione del sake e dalla scrittrice Grazia Verasani che interpreta Yukio Mishima, si conclude il festival “Cuore di Tokyo” a Teatri di Vita e nel Parco dei Pini, a partire dalle ore 17.00 fino a notte (via Emilia Ponente 485, Bologna; tel. 333.4666333; www.teatridivita.it).

Il programma inizia alle ore 17 con con la proiezione degli storici primi episodi della serie tv, approdata in Italia nel 1979, e con la mostra delle illustrazioni del creatore di Capitan Harlock, Leiji Matsumoto (ingresso libero).  Sempre alle 17 comincia il laboratorio di degustazione di sake, tenuto da Giovanni Baldini di FirenzeSake, e riprende la proiezione di videodanza giapponese in collaborazione con ZED Festival (ingresso libero).

Alle ore 19.30 la lettura tratta dalle “Lezioni spirituali per giovani Samurai” di Yukio Mishima, con la scrittrice Grazia Verasani che legge “Sul rispettare la parola data”, in un progetto curato da Andrea Adriatico.

Alle ore 20.00 ultima occasione per non perdere “La danseuse malade” di Ikuyo Kuroda, una delle più acclamate coreografe giapponesi di danza contemporanea.

Alle ore 21.00 il maestro Vince Tempera dialoga nelle “Schegge di Giappone” con il presidente dell’Associazione Leiji Matsumoto, Francesco Nicodemo.

Alle ore 22.00 il cinema all’aperto ospita la versione moderna di Capitan Harlock, quella del film omonimo di Shinji Aramaki (Kyaputen Hârokku, 2013).

Alle ore 23.00 LaRoboterie ci porta al centro della scena italo-giapponese di inizio anni ’80 con un dj-set pensato apposta per la serata: “Madame Harlock”.

Sarà inoltre l’ultimo giorno per visitare la mostra di Ai Hasegawa “(Im)possible baby”, nella Sala Studio di via del Pratello 90/a (dalle 17 alle 23). Una mostra che spinge le possibilità biotecnologiche ai limiti della bioetica, immaginando la procreazione di una coppia lesbica senza apporto del seme maschile.

Il festival, che si conclude il 10 luglio, si svolge nell’ambito di “Bologna Estate”, con il contributo della Regione Emilia Romagna; con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano e della Camera di Commercio e Industria Giapponese in Italia; con il sostegno di Campani Group, Compagnie des Hotels, Asahi e Kc Travel; e ha ottenuto la Effe Label, marchio di qualità dei festival europei concesso dalla EFA.

 

 

(8 luglio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 




 

 

 

 

 





 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*