Home / La Pagina de La Lurida / La Lurida: il candidato sindaco di Lugo “muto come un pese” per via del suo azcento… Oh! E’ vero! Legzete…

La Lurida: il candidato sindaco di Lugo “muto come un pese” per via del suo azcento… Oh! E’ vero! Legzete…

di La Lurida #Lugo twitter@lalurida #gaiaitaliacomnotizie

 

 

Finalmente cz’ò un candidato Sindaco, a Lugo di Romagna, che è poi in provinczia di Ravenna, ché io sto un po’ più su, che stò a Imola, che mi capise per chè in questo mondo tutto snobista se tè cz’ài un aczento che si averte apena ti discriminano come gnente, brutti maleducati. Così che lui tra una madonna e czento cancheri czi mette in mezzo Tonino Guerra proprio come se lui che si chiama Davide Solaroli, che cz’à un destino ne le prime due sillabe del cognome, si potesse paragonare a Tonino Guerra. Piutosto a Bersani. Che anche Pierluigzi a aczento non scherza.

Dunque la storia, che la riporta un agzenzia che si chiama Dire, guarda tè, è che qvei maleducati del Pidì che Solaroli cz’à la esse che sivola e invecze di farczi gli atacchi su la politica, lo prendon per il culo per l’aczento, come se loro non cze l’avessero l’aczento che se t’ariva uno sputo in un occhio partito da una esse sibiliata da una di Lugo ti czecano, di una madonna…!

Così che Solaroli se l’è legata al dito come la marchesa e ha detto che fino a qvando i pidini non si scusano per la brutta presa per il culo lui, zac!, muto come un pese e di fasismo non ne parla più perché cz’à una dignità anche lui – di una madonna! che invecze di tacarlo per de le qvestioni politiche lo taccano sul suo piano personale – e non parla neanche più dei ladruncoli che fan gli sippi.

Non sarà che magari Solaroli de la esse che sibila non è politicamente atacabile per chè di politica non cze n’è… Non lo so eh? Io son di Imola e scrivo per dire… Gzià che è di czentro destra, che nel czentro destra son permalosi, anche voi del pidi a darczi dentro che non sa parlare… davero… poi uno soffre…

Che non cz’è più la politica di una volta, signora mia… Almeno prima invecze di protestare czertuni, micca Solaroli eh?, cz’avevano il manganello… E poi proprio io mi metto lì a fare le punte a gli aghi per via de gli aczenti. Non czi son più gli svergognati di una volta…

 

 




 

 

(9 aprile 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*