Home / Altre Città / Reggio Emilia dice “No” alle ronde neofasciste. Approvato un ordine del giorno. Destre non pervenute

Reggio Emilia dice “No” alle ronde neofasciste. Approvato un ordine del giorno. Destre non pervenute

di G.G. #ReggioEmilia twitter@gaiaitaliacomlo #Nofascismi

 

Destre non pervenute nella seduta del Consiglio Comunale di Reggio Emilia che ha approvato un ordine del giorno contro le ronde neofasciste in città. Ventidue i voti favorevoli (Pd, SI, Art.1-Mdp, M5S), quattro astenuti (FI, Lista civica Magenta – Alleanza civica, Grande Reggio – Alleanza civica, Gruppo Misto).

L’ordine del giorno a firma dei consiglieri De Lucia, Capelli, Campioli, Cigarini, Terzi, Manghi, De Franco e Lusenti, in merito all’immediata cessazione delle ronde neofasciste sul territorio reggiano, fa riferimento preciso alle ultime scorribande di Forza Nuova e Casapound avvenute rispettivamente il 16 novembre e il 27 ottobre scorso, nella zona della stazione dove alle solite modalità di presentazione di loro stessi in assetto militare e con bandiere al seguito, i neofascisti che occupano palazzi in centro a Roma ed hanno la faccia tosta di dare lezioni di legalità facendo ronde ad Ostia per cacciare i clandestini, hanno gridato slogan contro gli immigrati.

Il testo integrale dell’odg approvato può essere scaricato qui.

 




 

(20 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*