Pubblicità
12.3 C
Bologna
13.8 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
HomeUncategorizedFuturo + Umano, Il valore dei territori al Festival della Crescita di Parma

Futuro + Umano, Il valore dei territori al Festival della Crescita di Parma

di Redazione #Parma twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

Appuntamento sabato 22 settembre al Palazzo del Governatore di Parma con l’edizione locale del Festival della Crescita. L’evento è realizzato con il patrocinio del Comune di Parma, in collaborazione con l’associazione “Parma, Io ci sto!”, la Fondazione Umberto Veronesi e il sostegno di Crédit Agricole.

Il progetto del Festival della Crescita, ideato dal sociologo e scrittore Francesco Morace nel 2015 e realizzato da Future Concept Lab, l’Istituto da lui diretto, per il terzo anno consecutivo, mette a fuoco progetti di innovazione e attiva connessioni tra università e imprese, cittadini e istituzioni, studenti e progettisti su tutto il territorio italiano.

Gli incontri in programma a Parma il 22 settembre, dalle ore 9.30 alle 18.30, spazieranno da temi legati a impresa e generatività, a scenari di turismo e valorizzazione del territorio. Oltre a un focus sull’eccellenza nell’agroalimentare, parteciperanno allo scambio anche progetti rivolti ai cinque sensi: un approfondimento aperto a professionisti e studenti, facendo incontrare pubblico e privato, generi e generazioni diverse.

L’apertura della giornata sarà dedicata al progetto “Parma 2020”, quale metafora e cambio di paradigma di un processo di crescita condivisa. All’incontro, coordinato da Francesco Morace, parteciperà il Sindaco Federico Pizzarotti e il presidente di “Parma, Io ci sto”, Alessandro Chiesi. Lo sviluppo e la cura dei territori saranno al centro del convivio “Emilia 2020: il territorio come capitale” che oltre a Michele Guerra, vedrà coinvolte anche le pubbliche amministrazioni di Reggio Emilia, con Natalia Maramotti presidente di Destinazione Emilia, e Piacenza, con il Sindaco Patrizia Barbieri.

Nella giornata si affronterà anche il tema della “Riscossa della Food Valley” con Paolo Andrei (Rettore dell’Università di Parma), Stefano Berni (Responsabile Area Affari e Agro del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia), Cristiano Casa assessore al Turismo del Comune di Parma e Gabriele Costantino (Direttore del Dipartimento di Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma).

La giornata sarà rivolta anche a progetti e voci dell’Impresa (tra cui Crédit Agricole e Dallara), dell’Università e delle Scuole della città. Non mancheranno focus dedicati a scienza (nel Dialogo curato dalla Fondazione Veronesi “Mangiare e nutrirsi: tra scienza e costume”) e all’arte multimediale con Felice Limosani e i suoi interventi creativi.

Il Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, banca di riferimento per il territorio, insieme al Gruppo Nexi, leader nello sviluppo di soluzioni di pagamento digitale, affiancano come sostenitori la tappa di Parma del Festival:” da azienda fortemente impegnata sul fronte dell’innovazione – dicono dal Gruppo Bancario – non potevamo che essere presenti in occasione di un  evento che promuove, anche grazie alla partnership organizzativa con le istituzioni locali, un dialogo concreto sullo sviluppo e sulle idee”.

La tappa di Parma, decima città del Tour 2018, è stata preceduta da Lecce (22 febbraio), Rovereto (13 marzo), Trento (14 marzo), Siena (6 aprile), Roma (12 e 13 aprile), Castelfranco Veneto (15 aprile), Napoli (3 e 4 maggio), Rimini (22 giugno), Piacenza (20 settembre). Il lungo viaggio del Festival, dopo Parma, proseguirà quindi con Vicenza (6 ottobre), Milano (18-21 ottobre) e Sassuolo (26 ottobre).

La partecipazione agli appuntamenti del Festival è gratuita, con registrazione al sito: www.festivalcrescita.it.





 

(20 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

ALTRO DA LEGGERE