Home / Bologna / Disastro Stradale a Borgo Panigale: A14 chiusa, ponte crollato, morti e numerosi feriti

Disastro Stradale a Borgo Panigale: A14 chiusa, ponte crollato, morti e numerosi feriti

di Redazione #Bologna twitter@gaiaitaliacomlo #A14

 

 

 

Spaventosa esplosione sull’A14 a Borgo Panigale attorno alle 14 del 6 agosto quando, presumibilmente a causa dello scontro tra due camion, uno di questi è esploso con una forza tale da far crollare il ponte sotto il quale transitava e sul quale stavano passando altri mezzi in uno scenario da catastrofe stradale che potete vedere nel video del quotidiano Bologna Today. Il camion esploso, riportava SkyTG24 nel notiziario delle 16.30, trasportava materiale infiammabile.

Secondo diversi media televisivi italiani i feriti sarebbero diverse decine, i morti confermati sarebbero ora 2, con circa 90 feriti. Cifre tutte da confermare.

Fortemente danneggiati edifici ed esercizi pubblici situati nelle zone circostanti, colpiti dai detriti schizzati lontano.

Il raccordo tra Bologna e Casalecchio ora chiuso al traffico e anche la via Marco Emilio Lepido è stata interdetta al traffico insieme ad un tratto della tangenziale. La circolazione nell’intera area è paralizzata da ore e il ponte che sovrasta viale Marco Emilio Lepido sta dando inquietanti segni di instabilità essendo una parte crollata in seguito all’esplosione.

Un comunicato stampa del Comune di Bologna giunto in redazione mentre scriviamo questo articolo, avvisa la cittadinanza che la Protezione civile e la Polizia Municipale del Comune di Bologna hanno allestito un gazebo informativo che si trova in via Panigale 5 (davanti al punto Snai) dove tutti i cittadini che abbiano bisogno possono segnalare problemi e chiedere aiuto.

Sul posto si trova anche un’ambulanza.

La Polizia Municipale fa sapere che gli anziani che non possono rientrare nelle loro residenze possono attualmente andare presso il Centro Sociale Il Parco di via Edgard Allan Poe 4, telefono 051 567405. Sono in corso verifiche da parte di Polizia Municipale, Vigili del fuoco e Protezione civile sulla presenza di persone nelle case e sull’agibilità degli edifici di via Caduti di Amola, Panigale, Marco Celio e Bragaglia.

La Regione Emilia Romagna da parte sua, scrive che sono oltre una sessantina, al momento, le persone rimaste ferite in seguito all’incidente stradale avvenuto nel primo pomeriggio di oggi nel tratto urbano dell’autostrada A 14, in zona Borgo Panigale, a Bologna, che ha causato l’esplosione di un’autocisterna con conseguente propagazione di un incendio. E’ un comunicato ufficiale appena giunto in redazione (sono le 17.41, ndr). Tutti i feriti sono stati avviati in ambulanza negli ospedali cittadini, che non hanno avuto problemi di ricezione, mentre per due persone ustionate si è reso necessario il trasporto con l’elicottero del 118. Per domare l’incendio è stato utilizzato un elicottero dei Vigili del fuoco abitualmente impiegato per gli incendi boschivi, mentre i volontari di Protezione civile sono scesi in campo per fornire bottiglie d’acqua alle persone in strada perché costrette a lasciare la propria abitazione. Sul posto, per la Regione Emilia-Romagna, ci sono la vicepresidente Elisabetta Gualmini, che sostituisce il presidente Stefano Bonaccini in questi giorni all’estero, e l’assessore alla Protezione civile, Paola Gazzolo, che ha contattato il capo dipartimento della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli il quale sta seguendo costantemente l’evolversi della situazione. Anche il presidente Bonaccini è in diretto contatto con i vertici regionali di Vigili del fuoco, Prefettura e Forze dell’ordine. Domani mattina Gazzolo e Gualmini, assieme all’assessore ai Trasporti, Raffaele Donini, si recheranno in visita ai feriti ricoverati al Policlinico Sant’Orsola e all’ospedale Maggiore di Bologna. Immediata disponibilità è stata data dalla Regione a collaborare per l’assistenza agli sfollati, nel caso dovesse rendersi necessario evacuare alcune abitazioni. Nel frattempo, i Vigili del fuoco hanno chiesto ad Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna) di effettuare la verifica della qualità dell’aria nella zona.

La Polizia Municipale ha chiesto alla cittadinanza di evitare di avvicinarsi a Borgo Panigale.

 

 




 

 

(6 agosto 2018) – ultimo aggiornamento ore 19’55

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*