Home / Bologna / Domenica 19 marzo brillamento di un ordigno bellico ritrovato tra via Larga e via dell’Industria

Domenica 19 marzo brillamento di un ordigno bellico ritrovato tra via Larga e via dell’Industria

di Gaiaitalia.com

 

 

 

 

 

Domenica 19 marzo, a partire dalle ore 8.30, sono previste le operazioni di disinnesco dell’ordigno rinvenuto tra via dell’Industria e via Larga mediante dispolettamento sul luogo del ritrovamento e successivo trasporto nella cava “S.I.M. Morazzo” in via Casteldebole 62/a per procedere al brillamento.

Tutta la popolazione presente a qualsiasi titolo nella zona di pericolo, da considerarsi in un raggio lineare di 500 metri dal luogo in cui è ubicata la bomba, dovrà allontanarsi entro le 7.45 e fino al termine delle operazioni così come dovranno cessare tutte le attività produttive di qualsivoglia natura presenti in zona.

In particolare, la Danger Zone di via dell’Industria, comprende le vie Alberto Trauzzi, Alfredo Panzini, del Pilastro, dell’Industria, Edoardo Weber, Enzo Ferrari, Gabriele d’Annunzio, Giovanni Natali, Grazia Deledda, Guido Gozzano, Italo Svevo, Larga, Luigi Pirandello, Scipione Innocenti (numeri civici indicati nell’ordinanza.

Per tutti coloro che hanno necessità, saranno allestiti tre punti di accoglienza accessibili dalle ore 7,30 di domenica 19 marzo fino a cessate esigenze presso:

Centro sociale Pilastro – via Dino Campana 4 
Centro sociale Cà Larga – via del Carpentiere 14 (anziché Villa Pini in via del Carpentiere 12)
Circolo la Fattoria – via Pirandello 6

È inoltre prevista l’attivazione di un presidio sanitario per persone che necessitano di particolare assistenza presso la struttura ASP – Centro Servizi Giovanni XXIII in viale Roma 21.

I residenti interessati al provvedimento sono 3.386, per un totale di 1.500 famiglie.

In vista dell’operazione di brillamento sarà inoltre necessario introdurre limitazioni alla viabilità privata e pubblica per tutta la durata dell’operazione.

Percorsi alternativi:

  • i veicoli provenienti dalla Tangenziale con uscita “Roveri”, giunti alla rotonda Rodati dovranno dirigersi ed immettersi sulla via del Carpentiere, fino alla intersezione con via Scandellara, quindi svoltare a sinistra percorrendola fino alla rotonda Piscopia da dove potranno dirigersi verso qualsiasi direzione (ad es. Tangenziale – Lenin – Mattei – Bassa dei Sassi – zona Roveri).
  • i veicoli provenienti dalla via San Donato potranno percorrere la via San Donato con direzione Tangenziale – Quarto Inferiore – Centro Meraville.
  • i veicoli provenienti dal Comune di Castenaso diretti verso Bologna: potranno percorrere via dell’Industria, svoltando a sinistra per via del Fonditore dove, giunti alla rotonda Mingazzi, potranno svoltare a destra in via Cerodolo attraverso la quale arrivare in via Larga.

Previste anche deviazioni di percorso delle linee bus 14 e 20.

Terminato il dispolettamento tra via dell’Industria e via Larga, le operazioni continueranno in via Casteldebole 62/a dove l’ordigno verrà fatto brillare, all’interno della cava”S.I.M. Morazzo” , dagli artificieri del Reggimento Genio Ferrovieri di Castelmaggiore (BO).
Quindi saranno chiuse al traffico anche le vie Morazzo, Rondella e Casteldebole dal civico 27/6 al civico 66 e il percorso ciclopedonale che le interseca fino alla fine delle operazioni di brillamento. Sul posto saranno presenti operatori della Polizia Municipale e del Volontariato di Protezione Civile fino a cessate esigenze.




Per informazioni, ci si può rivolgere al Quartiere San Donato-San Vitale 051 6337503 venerdì 17 marzo fino alle 17.30 e sabato 18 marzo dalle 8.15 alle 13 oppure telefonando alla centrale radio operativa della Polizia Municipale, compresa la domenica, al numero 051266626.

Aggiornamenti verranno dati anche su Telegram e sui canali social Facebook e Twitter.

 

 

 

(18 marzo 2017)

 





 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*