Home / Appuntamenti / Bologna: “Ayotzinapa somoso todos”, una questione di appartenenza. Il 1° marzo

Bologna: “Ayotzinapa somoso todos”, una questione di appartenenza. Il 1° marzo

di Redazione

 

 

 

 

 

 

“Ayotzinapa somos todos: una questione di appartenenza” è il titolo dell’incontro che si svolgerà venerdì 3 marzo alle ore 20.30 alla Casa per la Pace “La Filanda” (Via Canonici Renani, 8) a Casalecchio di Reno (Bologna).

Organizzato da Instabili Vaganti, in collaborazione con Amnesty International Bologna, l’incontro rappresenta un focus di approfondimento sul progetto Megalopolis#Messico, ideato e diretto dalla compagnia bolognese per indagare alcuni temi inerenti la sparizione dei 43 studenti della scuola Normal Rural di Ayotzinapa avvenuta il 26 settembre 2014 ad Iguala. Il progetto ha portato alla creazione di un video documentario, che verrà presentato in anteprima durante l’incontro e che raccoglie le testimonianze di attori, artisti e partecipanti al progetto nella tappa di lavoro curata recentemente dalla compagnia a Città del Messico.

Moderato dal giornalista Giacomo D’Alelio, l’incontro prevede la partecipazione di ospiti internazionali che forniranno strumenti d’indagine e di confronto attorno alla vicenda di Ayotzinapa e delle sparizioni forzate in Messico e in America Latina, dal punto di vista storico, artistico e poetico.

Interverranno: Nicola Pianzola e Anna Dora Dorno della Compagnia Instabili Vaganti, Luana Filippi, artista visiva, il Prof. Giovanni Gentile Marchetti dell’Università degli Studi di Bologna, docente di Lingua e letterature Ispano Americane del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne, Ruby Villareal (Messico), promotrice dell’appello Mexico Nos Urge, Carlos Rangel Perez (Messico), rappresentante di Asociación Cultural Rosa Mexicano e responsabile per l’Italia della mostra “Huellas de la memoria”, Giulia Iacolutti, fotografa e responsabile del progetto 365porlos43. Ad aprire l’incontro i saluti istituzionali di Fabio Abagnato, Assessore ai Saperi e Nuove Generazioni del Comune di Casalecchio di Reno.

Durante l’incontro – aperto a tutti – verranno letti alcuni testi poetici tratti dal libro “43 poeti per Ayotzinapa” a cura di Lucia Cupertino, edizioni Arcoiris e verrà introdotto “Desaparecidos#43” spettacolo che Instabili Vaganti presenterà lunedì 13 marzo (ore 21) presso i Laboratori delle Arti, nell’ambito della stagione teatrale de “La Soffitta” dell’Università di Bologna.

L’incontro apre la “Primavera di Politicamente Scorretto“, che prevede un calendario di eventi fino a fine marzo nel progetto ideato dall’Istituzione Casalecchio delle Culture – Comune di Casalecchio di Reno.

 

 

 

Venerdì 3 marzo 2017 ore 20.30
Casalecchio di Reno, Bologna
Casa per la Pace “La Filanda”
Via Canonici Renani, 8

 

 

 

(27 febbraio 2017)

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*