Pubblicità
23.3 C
Bologna
20.6 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!

EMILIA-ROMAGNA

PubblicitàFlixbus
Pubblicità

BOLOGNA SPETTACOLI

Pubblicità
Pubblicità
HomeBolognaDal 19 ottobre i seminari online della Scuola di legalità democratica per...

Dal 19 ottobre i seminari online della Scuola di legalità democratica per dipendenti pubblici, amministratori locali e professionisti in streaming su Youtube

GAIAITALIA.COM BOLOGNA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Giovedì 19 ottobre riprende il percorso formativo dell’Osservatorio permanente per la Legalità e il contrasto alla criminalità organizzato dal Comune di Bologna e Avviso Pubblico. La “Scuola di legalità democratica 2023” si articola in quattro incontri sui temi della prevenzione e contrasto alla corruzione, il nuovo codice degli appalti, la difesa dalle infiltrazioni e la gestione dei fondi del Pnrr, l’antiriciclaggio. Gli incontri sono rivolti a dipendenti pubblici, amministratori locali e professionisti e saranno trasmessi anche in diretta streaming sul canale YouTube del Comune.

I quattro momenti formativi specialistici si terranno online, per la durata di due ore ciascuno, dalle 16 alle 18, e gli altri appuntamenti saranno: il 26 ottobre, il 9 e il 16 novembre. Qui le modalità di iscrizione e accreditamento.

Programma

Giovedì 19 ottobre, dalle 16 alle 18
“Corruzione e anticorruzione”. Cosa si intende quando si parla di fenomeni corruttivi, quali sono i segnali per riconoscerli e quali le strategie per contrastarli. Presentazione della nuova Carta di Avviso Pubblico.
Relatore: Alberto Vannucci, professore di Scienza politica nel Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Pisa, coordinatore del master in secondo livello in Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione, membro del comitato scientifico di Avviso pubblico.

Giovedì 26 ottobre, dalle 16 alle 18
“Il nuovo codice pubblico degli appalti”. Confronto e analisi sulle novità normative. Focus sulle possibili aree grigie nelle quali si possano annidare rischi di irregolarità e infiltrazioni della criminalità organizzata.
Relatore: Luca Bertoni, ingegnere, esperto in Gestione dell’energia certificato Secem, co-estensore del Protocollo di Merlino nella provincia di Lodi.

Giovedì 9 novembre, dalle 16 alle 18
“La sfida del Pnrr”. La situazione generale rispetto alla gestione e all’utilizzo dei fondi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e di Resilienza: rischi e prospettive relativi alle risorse ancora da utilizzare per garantire lo sviluppo del territorio.
Relatore: Domenico Ielo, avvocato in diritto pubblico dell’economia, docente di Master presso il Politecnico di Milano

Giovedì 16 novembre, dalle 16 alle 18
“Antiriciclaggio: prevenzione e contrasto diretto”. Il riciclaggio finanziario e la comunicazione di attività sospette. Dal generale al particolare: l’organizzazione e l’esperienza del Comune di Milano in materia di prevenzione e di contrasto.
Relatori: Anna Barbato, dirigente del comune di Milano, responsabile antiriciclaggio e David Gentili, membro del Comitato antimafia del Comune di Milano.

Modererà tutti gli incontri Valeria Scafetta, giornalista, scrittrice, consulente di Avviso Pubblico. Tutti i seminari sono accreditati dall’Ordine degli Architetti ed è stato richiesta l’adesione anche all’ordine degli avvocati.

Del progetto Scuola di legalità democratica fa parte anche “Cittadini in formAzione”, un’azione rivolta all’ambito scolastico ed extrascolastico (9-18 anni), per sviluppare le attività laboratoriali, rivolte agli istituti scolastici e alla comunità dell’area statistica Zanardi, che consentirà ad associazioni ed enti del terzo settore di presentare entro il 30 ottobre alle 18 le proprie proposte, all’interno del bando pubblicato qui.

Scuola di legalità democratica ha come obiettivo principale quello di porre al centro dell’azione di prevenzione e contrasto dei fenomeni criminali e illegali la formazione trasversale e la promozione di una cittadinanza attiva e responsabile, tra i giovani e nel mondo economico e professionale. Nasce da un accordo tra il Comune di Bologna e la Regione Emilia-Romagna per lo sviluppo del progetto Scuola di legalità democratica, cofinanziato con i fondi della Legge Regionale 18/2016 “Testo unico per la promozione della legalità e per la valorizzazione della cittadinanza e dell’economia responsabili”. Il progetto ha, inoltre, ottenuto il patrocinio di Anci Emilia-Romagna e si avvale della collaborazione di Avviso Pubblico.
Oltre alle azioni rivolte alla fascia 9-18 anni e a dipendenti pubblici, amministratori e professionisti è stato creato anche un Osservatorio permanente per la Legalità e il contrasto alla criminalità. Il sito internet tematico, è finalizzato allo studio, ricerca, analisi e prevenzione dei fenomeni criminali e mafiosi presenti sul territorio comunale e consultabile qui.

 

 

(16 ottobre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE