Pubblicità
7.8 C
Bologna
13.2 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!

EMILIA-ROMAGNA

PubblicitàFlixbus
Pubblicità

BOLOGNA SPETTACOLI

Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaI trionfi a una cifra (bassa) della nuova RAI sovranista

I trionfi a una cifra (bassa) della nuova RAI sovranista

GAIAITALIA.COM BOLOGNA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

E’ giusto ciò che sta facendo la destra, che è alla ricerca di una coerenza tra ciò che dice e ciò che fa. Quindi, dovendo livellare le scelte culturali [sic] con le scelte [sic] politiche inventandosi una coerenza che non sanno nemmeno cos’è piazzano la loro gente, con una spudoratezza che nemmeno l’uomo di Arcore si era permesso, senza avere contezza del mercato. E trionfano. Lo dicono i numeri: degli ascolti e dei conti pubblici.

Quindi così a Radio Rai l’accoppiata Luxuria-Storace, con l’ormai vetero soubrette foggiana affiancata allo Storace per dare il tocco femminile che serve alla nuova Radio Rai Foa, dopo gli scontri tra Storace e Costamagna nei numeri zero. C’è stato anche l’esordio di quello che è bravo solo lui su Rai2 a quota 658mila ascoltatori (l’ennesimo trionfo del più simpatico che c’è, ma è incompreso) che si sarebbe soffermato sugli ultimi dieci minuti tutti “in crescita” e sul fatto che gli ascolti sono in linea con quelli (super bassi) della rete. Della serie te lo Insegno io come funziona la televisione.

Eccoci quindi al primo caso al mondo in cui le percentuali di ascoltatori della tv di stato e quelle delle crescita del Pil vanno ad una cifra. In coerenza con il livellamento verso il basso voluto dal governo dei miracoli in campagna elettorale che sceglie, indirettamente ma con beneplacito, le coppie spericolate in radio prone alla causa utile alla nuova narrazione della cultura dei Fratelli Sorelle & Cognati d’Italia. Uniti per la nuova Italia contro “le bugie comuniste sui danni ambientali” con improponibile codazzo al seguito. A suon di denaro pubblico. Sarà colpa delle opposizioni e dei governi precedenti anche stavolta.

 

(26 settembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE