Pubblicità
4.2 C
Bologna
11.2 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
HomeBolognaSi concludono le Olimpiadi della Radio 2023: risultati e momenti indimenticabili

Si concludono le Olimpiadi della Radio 2023: risultati e momenti indimenticabili

Veramente lusinghieri i risultati ottenuti dalla 9° edizione delle Olimpiadi della Radio, anche note come World Radiosport Team Championship (WRTC), ospitate per la prima volta in territorio italiano e con 58 squadre partecipanti impegnate nel tentativo di assicurarsi uno dei sei titoli in palio. Oltre 500 persone – componenti dei team, organizzatori, arbitri, giudici di gara e accompagnatori – hanno affollato il quartier generale di Castel San Pietro Terme tra la serata di presentazione del 4 luglio e la premiazione finale del 10 luglio, dando vita ad una riuscita manifestazione sostenuta da 35 sponsor, tra cui la partnership tecnica di Lepida ScpA.

Il Presidente della Olimpiadi della Radio 2022 APS, Gianluca Mazzini ha commentato: “È stata una manifestazione bella ed intensa. Abbiamo visto partecipanti Russi ed Ucraini parlare delle loro esperienze di radio in grande sintonia. Siamo riusciti a risolvere i problemi che si sono manifestati durante la gara facendo in modo che tutti potessero operare in una situazione di grande omogeneità. Gli agriturismi sono stati favolosi e ci hanno permesso di dare un’idea dell’Italia affascinante e attraente, considerando anche che 140 persone hanno visitato musei e luoghi d’arte con soddisfazione partecipando ai 5 tour organizzati. Nella serata finale tutti si abbracciavano e sorridevano, forse questa è stata la soddisfazione maggiore, assieme alla testimonianza di Elettra Marconi, figlia di Guglielmo Marconi inventore della radio. Ora il testimone passa all’Inghilterra che organizzerà l’edizione 2026”.

Di seguito, i vincitori di questa memorabile competizione:

  • Medaglia d’oro, con nominativo I44W (4.631 collegamenti, 499 zone, posizione 1 in graduatoria) al team Donors Team 5 composto da UW7LL (Ucraino) e VE3DZ (Canadese di origina Ucraina)
  • Medaglia d’argento, con nominato I43C (4.594 collegamenti, 486 zone, posizione 2 in graduatoria) al team Europa 3 composto da DJ5MW (Tedesco) e DL1IAO (Tedesco)
  • Medaglia di bronzo, con nominato I49D (5.057 collegamenti, 430 zone, posizione 3 in graduatoria) al team Europa 7 composto da 9A7DX (Croato) e 9A3LG (Croato)
  • Medaglia categoria giovani, con nominato I43O (4.076 collegamenti, 405 zone, posizione 37 in graduatoria) al team Youth Team 1 composto da YL3JA (Lettone) e UR5YKO (Ucraino)
  • Medaglia categoria maggiore accuratezza, con nominato I43C (4.594 collegamenti, 486 zone, posizione 2 in graduatoria) al team Europa 3 composto da DJ5MW (Tedesco) e DL1IAO (Tedesco)
  • Medaglia categoria maggior numero di moltiplicatori, con nominato I44W (4.631 collegamenti, 499 zone, posizione 1 in graduatoria) al team Donors team 5 composto da UW7LL (Ucraino) e VE3DZ (Canadese di origina Ucraina)
  • Medaglia categoria maggiori collegamenti in codice Morse, con nominato I47M (4.091 collegamenti, 433 zone, posizione 4 in graduatoria) al team Europa 6 composto da F8DBF (Francese) e F1AAK (Francese)
  • Medaglia categoria maggiori collegamenti in fonia, con nominato I43L (4.214 collegamenti, 383 zone, posizione 38 in graduatoria) al team Youth Team 3 composto da YU5EEA (Serbo) e 9A3SMS (Croato)

Risultati straordinari anche per i team italiani: il primo, formato da IZ1LBG e IK3QAR, che ha gareggiato come Europa 7, si è classificato al 15° posto in graduatoria con 4.302 collegamenti e 432 zone; il secondo, formato da IZ8JAI e IZ8FWN, che ha gareggiato come Europa 10, si è posizionato al 52° posto in graduatoria con 3.626 collegamenti e 401 zone.

 

(14 luglio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ALTRO DA LEGGERE