Pubblicità
8.6 C
Bologna
7.1 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
HomeEmilia RomagnaFox Bompani di Ostellato (Fe), entro due settimane tavolo di crisi al...

Fox Bompani di Ostellato (Fe), entro due settimane tavolo di crisi al Ministero per definire le prospettive dell’azienda ferrarese

di Redazione Ferrara

“Chiederemo che entro un paio di settimane sia convocato formalmente un incontro al tavolo di crisi al Ministero delle Imprese e del Made in Italy per definire le prospettive future di Fox Bompani e dei suoi lavoratori”.

È questo l’impegno dell’assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro, Vincenzo Colla, emerso dall’incontro di aggiornamento sulla crisi dell’azienda di Ostellato (Fe) convocato questa mattina a Bologna in viale Aldo Moro alla presenza di Gianni Michele Padovani, presidente Provincia di Ferrara, dei sindaci di Ostellato e Fiscaglia, Elena Rossi e Fabio Tosi, dei rappresentanti di Fiom Cgil e Fim Cisl di Ferrara e delle Rsu.

A fronte delle preoccupazioni espresse dalle Istituzioni, l’assessore ha assicurato che la Regione sta seguendo l’evoluzione delle procedure di rifinanziamento in corso. “Speriamo vadano a buon fine”, ha aggiunto Colla, che a breve convocherà in Regione le banche per individuare una soluzione ponte sull’erogazione della cassa integrazione.

“Solleciteremo l’Inps affinché il pagamento della cassa integrazione sia più celere possibile, ma nel frattempo valutiamo anche la disponibilità degli istituti di credito locali ad anticipare il pagamento. Siamo vicini ai lavoratori e alle loro famiglie, che si trovano di fronte a una situazione di grande difficoltà – ha concluso l’assessore. – Ringrazio le Istituzioni e le Organizzazioni sindacali per come si stanno adoperando per lavorare tutti insieme ad un rilancio industriale e occupazionale in un territorio già socialmente fragile”.

Informa un comunicato stampa della Regione Emilia-Romagna.

 

 

(21 febbraio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



ALTRO DA LEGGERE