Pubblicità
14.1 C
Bologna
14.7 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!

EMILIA-ROMAGNA

PubblicitàFlixbus
Pubblicità

BOLOGNA SPETTACOLI

Pubblicità
Pubblicità
HomeImmigrazioneBologna. Protocollo d'intesa tra Questura e Sindacati sul rilascio dei permessi di...

Bologna. Protocollo d’intesa tra Questura e Sindacati sul rilascio dei permessi di soggiorno

GAIAITALIA.COM BOLOGNA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione Bologna

In data odierna presso la Questura il Questore di Bologna Isabella Fusiello ha incontrato i rappresentanti territoriali di Cgil, Cisl e Uil, con cui ha siglato un protocollo di Intesa volto a favorire il coordinamento e la semplificazione della gestione delle procedure relative al rilascio dei permessi di soggiorno.

Negli ultimi anni si è assistito ad un progressivo aumento delle presenze di stranieri nella città di Bologna e consequenzialmente è salito anche il numero di richieste di permessi, anche di lungo periodo. In tale contesto l’impegno siglato nel protocollo d’intesa è volto a garantire l’orientamento e l’assistenza dei cittadini stranieri e coinvolge le varie istituzioni e centri di assistenza presenti nel territorio cittadino e provinciale, che costituiscono punti di riferimento per fornire e diffondere le informazioni utili, relative al sistema di accesso agli uffici e alla documentazione necessaria. Obiettivo del protocollo è quello di agevolare l’accesso dei cittadini stranieri a tali procedure amministrative, implementando la diffusione capillare di informazioni volte ad orientare l’utenza nell’attività di compilazione delle richieste e nella predisposizione della documentazione necessaria.

A tal fine la Questura di Bologna predisporrà e renderà disponibile un Vademecum con le procedure necessarie per ogni tipologia di permesso, che verrà aggiornato a seguito di eventuali novità legislative, corredato dall’elenco della documentazione necessaria.

 

(31 maggio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE