Dalla BEI 50 milioni per la transizione ecologica delle scuole e il piano urbanistico sostenibile di Bologna

di Redazione Bologna

La Banca europea per gli investimenti (BEI) sostiene il Comune di Bologna e i suoi cittadini con un investimento quadro di 50 milioni di euro a supporto del Programma di Investimento della città per il triennio 2021-2023.

Il supporto della BEI finanzierà principalmente la costruzione, ammodernamento, ristrutturazione e efficienza energetica di edifici pubblici, in particolare scuole, asili ed edifici amministrativi. Il Piano urbanistico sostenibile prevede inoltre l’acquisto di autobus elettrici, come la costruzione di aree pedonali e di piste ciclabili per contribuire a migliorare la mobilità sostenibile in città.

La presente operazione aiuterà il Comune di Bologna a rafforzare la resilienza contro il Covid-19 attraverso nuovi spazi adeguati al rispetto del distanziamento sociale e alle attuali condizioni lavorative e a sviluppare un modello urbano più sostenibile, con ridotte emissioni di gas serra ed esternalità negative legate alla sicurezza. Il progetto comprende anche investimenti in parchi e spazi aperti, rendendo la città più resiliente al cambiamento climatico.

L’operazione viene impreziosita dalle propositive attività messe in atto dal Comune di Bologna dedite alla riduzione delle disuguaglianze di genere, ponendo priorità all’occupazione femminile e all’inclusione. A questo proposito, BEI offrirà assistenza tecnica gratuita al fine di sviluppare un sistema di indicatori che misurino l’impatto di tali iniziative sulla parità di genere.

Una parte significativa dei progetti sostenuti nell’ambito di questa operazione si trova nei quartieri più periferici della città, contribuendo ad aumentare la coesione sociale, la mobilità geografica nella città ed i livelli di occupazione.

La presente operazione rafforza ulteriormente il rapporto tra le parti con ben sei operazioni concluse negli ultimi 20 anni per un totale di finanziamenti BEI di oltre 400 milioni di euro a sostegno della ristrutturazione di edifici pubblici, del rinnovamento e riqualificazione dell’ambiente urbano, dello sviluppo di trasporti sostenibili, parchi, spazi pubblici aperti e altre infrastrutture comunali, incluse quelle sportive.

Bologna intende raggiungere la neutralità carbonica entro il 2040 attraverso la costruzione di nuovi edifici pubblici, piste ciclabili, abitazioni, illuminazione urbana a ridotto impatto energetico e mobilità sostenibile attraverso l’introduzione di bus elettrici, seguendo le direttive degli Accordi di Parigi.


Informazioni generali

La Banca europea per gli investimenti (BEI) è l’istituzione finanziaria di lungo termine dell’Unione Europea ed è di proprietà dei suoi Stati Membri. Eroga finanziamenti a lungo termine per investimenti validi al fine di contribuire agli obiettivi strategici dell’UE. La Banca finanzia progetti in quattro settori prioritari: infrastrutture, innovazione, clima e ambiente, piccole e medie imprese (PMI). Tra il 2019 e il 2020 il Gruppo BEI ha erogato finanziamenti a favore di progetti in Italia pari a 23 miliardi di euro.

 

(17 dicembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 


potrebbero interessarvi

SEGUITECI

4,826FansMi piace
2,397FollowerSegui
131IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE