HomeBologna SpettacoliA Teatri di Vita la stand-up comedy è donna con Sofia Gottardi......

A Teatri di Vita la stand-up comedy è donna con Sofia Gottardi… vietata ai minori di 14 anni al festival “Cuore d’Aria”

di Redazione, #Bologna

Dalle molestie alla verginità, dal bullismo alla solitudine: sono solo alcuni temi affrontati nel nuovo spettacolo di Sofia Gottardi, giovanissima punta della stand-up comedy italiana: “Sofia fa le cose”, show vietato ai minori di 14 anni… tranne ai più ribelli. L’appuntamento con l’attrice, nota per le sue apparizioni, tra l’altro, a “Natural Born Comedians”, “Comedy Central”, “Italia’s got talent” e a “Comedy Live”, è giovedì 24 giugno alle ore 22.15 a Teatri di Vita (Parco dei Pini, via Emilia Ponente 485, Bologna), per il festival “Cuore d’Aria” nell’ambito di “Bologna Estate 2021”, con il supporto di Comune di Bologna e Regione Emilia Romagna, e con il contributo della Fondazione del Monte.

La serata inizia alle 21 con l’incontro pubblico “La città dei neonati” con due demografi: Gianluigi Bovini, direttore del Dipartimento Statistica del Comune di Bologna, e Francesco Scalone, docente dell’Università di Bologna. Si parlerà dei cambiamenti della città di Bologna: dalle nascite in calo all’età media che si alza, dalle nuove esigenze della popolazione anziana alla grande sfida delle migrazioni che aprono nuovi scenari. L’incontro sarà condotto da Caterina Giusberti, nell’ambito delle serate guidate da Daniela Camboni e dedicate a Rocco Di Blasi. Rimangono in esibizione permanente la mostra fotografica “Una Città fuori dal Comune” di Davide Conte e l’installazione interattiva “Gentilezza/Leggerezza” di Andrea Ferrato / Metabox Sensibilità Aumentata.

Informazione e prevendita sulla app di Teatri di Vita, accessibile dal sito teatridivita.it; info: 3334666333urp@teatridivita.it.

ORE 21. LA CITTÀ DEI NEONATI con Gianluigi Bovini e Francesco Scalone – interrvista Caterina Giusberti
L’età della popolazione si alza e si fanno più pressanti nuove esigenze e nuove risposte. La natalità diminuisce e diventano urgenti politiche per il futuro. La disabilità si è trasformata negli ultimi decenni imponendo un diverso atteggiamento collettivo. I crescenti flussi migratori condizionano la composizione della popolazione, spingendo sulle politiche relative alle diverse fasce sociali e generazionali. E allora: come cambiano le città italiane da questo punto di vista? E come cambia la città di Bologna? Ne parliamo con Gianluigi Bovini, demografo e statistico, direttore del Dipartimento Programmazione Controlli e Statistica del Comune di Bologna e con Francesco Scalone, docente al Dipartimento di Scienze Statistiche dell’Università di Bologna.

ORE 22.15. SOFIA FA LE COSE di e con Sofia Gottardi – vietato ai minori di 14 anni
Cazzara, violenta e piena di seghe mentali: così si presenta Sofia Gottardi, stand up comedian 24enne (all’attivo partecipazioni a “Natural Born Comedians”, “CCN”, “Italia’s got talent” e a “Comedy Live”), che nelle sue esibizioni affronta tematiche come il bullismo, le molestie, la verginità, sentirsi outsider e la solitudine fuori dai social. Insomma, esplorare le parti oscure di sé stessi senza prendersi sul serio è possibile? Dopo il precedente show “Sesso, droga e coniglietti”, Sofia risponderà dopo essersi ubriacata con una sola birra. Sofia Gottardi ha vinto il primo premio del concorso di comicità Carrozzeria Orfeo “Prove Generali di Solitudine” e ha partecipa al cast artistico di “Comedy Village”, il primo villaggio vacanze in Italia dedicato interamente alla stand up comedy.

MOSTRA PERMANENTE. UNA CITTÀ FUORI DAL COMUNE fotografie di Davide Conte
Davide Conte ha inaugurato un modo nuovo di essere al tempo stesso fotografo e amministratore, raccontando su Instagram la città di Bologna e l’impegno di amministratore pubblico (come assessore al bilancio del Comune di Bologna) fondendo immagini di grande suggestione e riflessioni sul senso più genuino della “res publica”, come fossero pagine visionarie di un diario intimo/pubblico, tra politica, spiritualità e giornalismo. Al festival sono in esposizione 20 fotografie.

INSTALLAZIONE PERMANENTE. GENTILEZZA/LEGGEREZZA installazione di Andrea Ferrato – METABOX Sensibilità Aumentata
Due parole che sembrano uscite da un’altra epoca e che sono più che mai necessarie nei nostri tempi: nell’installazione di Andrea Ferrato “Gentilezza” e “Leggerezza” sono due scatole di metallo, con le quali i visitatori sono invitati a interagire tramite un qr-code attraverso il quale possono inviare la loro idea di “gentilezza” e “leggerezza” che sarà poi pubblicata sul sito dell’artista. Il progetto è una produzione del collettivo multidisciplinare “METABOX sensibilità aumentata”.

 

 

(23 giugno 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 




RELATED ARTICLES
Pubblicità
4,734FansMi piace
2,381FollowerSegui
125IscrittiIscriviti

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: