#restiamosicuri, la campagna d’ascolto della CGIL Emilia-Romagna: allo 0514199396 oltre a domande su sicurezza e salute, anche segnalazioni sul mancato rispetto di decreti e protocolli

di Redazione #Bologna twitter@bolognanewsgaia #CGIL

 

Non si ferma #restiamosicuri. Anzi, con l’avvio della fase 2 si rafforza la campagna d’ascolto della CGIL Emilia-Romagna. Di carattere informativo durante la fase 1, rivolta in primo luogo alle telefonate delle lavoratrici e dei lavoratori, da oggi con la riapertura delle attività produttive il telefonico dedicato 0514199396 servirà anche a raccogliere eventuali segnalazioni sul mancato rispetto delle procedure di sicurezza e di contenimento, così come contenute nei decreti governativi e nel protocollo condiviso lo scorso 24 aprile.

L’obiettivo è rendere questo numero telefonico – attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle ore 14.30 alle 18.00 – un punto di riferimento anche per funzionari e delegati sindacali, RLS, RLST. Attraverso il contributo di tutti questi soggetti, la campagna d’ascolto #restiamosicuri può diventare strategica per il controllo, da parte della CGIL Emilia-Romagna, del corretto andamento della fase 2.

 

(4 maggio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




potrebbero interessarvi

SEGUITECI

4,826FansMi piace
2,397FollowerSegui
131IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE