HomeAltre CittàFerrara, il sindaco leghista compra 385 crocifissi per le scuole mentre toglie...

Ferrara, il sindaco leghista compra 385 crocifissi per le scuole mentre toglie le panchine dai parchi come misura anti-immigrato

di Redazione #Ferrara twitter@bolognanewsgaia #maiconsalvini

 

In sfregio alla Costituzione che garantisce la laicità dello Stato il Sindaco leghista di Ferrara, come tutti i leghisti idee nessuna e propaganda molta, ha acquistato 385 crocefissi per le scuole. E’ il primo atto degno di nota mediatica, non certo per la sua utilità miratto com’è ad ingraziarsi la parte più integralista ed anti-Bergoglio delle gerarchie vaticane, del sindaco verde/nero isnediatosi il 9 giugno scorso dopo la vittoria alle elezioni.

Le dichiarazione del Sindaco, risibili come le ragioni che l’hanno portato al potere – leggetevi Saramago – non sono particolarmente degne di nota. L’unica sottolineatura è la spudoratezza con la quale gran parte del partito di Salvini si impossessa dei simboli religiosi con furore teocratico dei simboli religiosi ad uso politico personale e di partito. Un furore che ricorda fint roppo da vicino la teocrazia iraniana.

E mentre pieno di buon cuore cristiano il buon sindaco leghista compra 385 crocifissi, inizia a togliere le panchine dai parchi come misura antidegrado. Non si sa mai che un migrante ci si possa sedere sopra.

 

(2 settembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 


 




RELATED ARTICLES
Pubblicità
4,734FansMi piace
2,381FollowerSegui
125IscrittiIscriviti

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: