Home / Bologna / Il regista Robert Wilson firma in Sala Rossa il Libro d’Onore del Comune di Bologna

Il regista Robert Wilson firma in Sala Rossa il Libro d’Onore del Comune di Bologna

di Redazione #Bologna twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

 

Il Sindaco Virginio Merola ha ricevuto oggi, nella Sala Rossa di Palazzo d’Accursio, Robert Wilson per la firma del Libro d’Onore degli ospiti illustri del Comune di Bologna. L’incontro si è svolto a seguito della presentazione alla stampa de “Il trovatore” di Giuseppe Verdi, opera inaugurale della Stagione 2019 del Teatro Comunale di Bologna, di cui Robert Wilson firma la regia e che sarà in scena dal 22 al 29 gennaio.

“It is an honor to be here”. Robert Wilson. Questa la dedica che l’artista statunitense ha voluto lasciare alla città di Bologna sul Libro d’Onore del Comune che dal 1945 raccoglie le firme degli ospiti illustri ricevuti a Palazzo d’Accursio, a cominciare dai generali che liberarono la città.

La firma di Robert Wilson è ora conservata insieme a quelle delle tante donne e dei tanti uomini illustri che hanno voluto lasciare un pensiero alla città di Bologna. Tra questi figurano politici, diplomatici, premi Nobel, studiosi di diverse discipline e artisti del calibro di Federico Fellini, Dario Fo, Alberto Sordi, Michael Cimino, Claudia Cardinale, Ermanno Olmi, Roberto Benigni, Ennio Morricone, Lucio Dalla e Patti Smith e Martin Scorsese.

Robert Wilson è una delle personalità più importanti del panorama artistico contemporaneo: regista, pittore, scultore, coreografo, video artista e designer di luci e suoni ha influenzato fin dagli anni ’60 l’estetica teatrale e operistica e la scena artistica internazionale, affascinando pubblico e artisti con la forza e l’originalità della sua visione.

 




 

(21 gennaio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*