Home / Cultura / Paolo Crepet a Parma, il 1° dicembre, al Teatro al Parco

Paolo Crepet a Parma, il 1° dicembre, al Teatro al Parco

di Redazione #Parma twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

 

Sarà l’assessora Ines Seletti, a condurre l’incontro che vedrà nuovamente Paolo Crepet al Teatro al Parco per presentare il suo ultimo saggio, sabato 1 dicembre alle 21.

L’iniziativa, promossa dall’Assessorato ai Servizi Educativi e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma  in collaborazione con Mondadori Editore partirà dall’ultimo volume di Crepet, attingendo a storie e riflessioni tratte dalla propria esperienza esistenziale e professionale. Un percorso che trova nella parola “Passione” – questo il nuovo titolo dello psichiatra e sociologo padovano – un racconto dedicato soprattutto ai giovani. Passione è la necessità di tenersi vivi, continuando a migliorarsi, a sognare e a sperare. Senza “passione” non c’è vita vera, né una visione del futuro.

L’appuntamento sarà ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

Una delle insidie più pericolose e sottovalutate della nostra epoca, in cui le nuove tecnologie digitali funzionano come un rallentatore cognitivo ed emotivo che rende tutto apparentemente fattibile e fruibile senza sforzo, è il progressivo deperimento – se non addirittura l’estinguersi – della passione, quella sfida lanciata al mondo e a se stessi per continuare a migliorarsi, a sperare, a sognare…”

Paolo Crepet (www.paolocrepet.it) è psichiatra e sociologo. Tra i suoi numerosi libri ricordiamo: Le dimensioni del vuoto. I giovani e il suicidio (1993), Cuori violenti. Viaggio nella criminalità giovanile (1995; 2017), Solitudini. Memorie d’assenza (1997), I giorni dell’ira. Storie di matricidi (con Giancarlo De Cataldo; 1998), Naufragi. Storie di confine (1999; 2002), Non siamo capaci di ascoltarli (2001), La ragione dei sentimenti (2002; 2004), Voi, noi (2003), Dannati e leggeri (2004; 2006), I figli non crescono più (2005), Sull’amore (2006; 2010), Dove abitano le emozioni (con Mario Botta e Giuseppe Zois; 2007), A una donna tradita (2008), Sfamiglia (2009; 2011), Un’anima divisa (2010), L’autorità perduta (2011; 2013), Elogio dell’amicizia (2012), Impara a essere felice (2013), Il caso della donna che smise di mangiare (2015), Baciami senza rete (2016) e Il coraggio (2017).

 





 

(21 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 


 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*