Home / Comune di Bologna / Il Consiglio comunale di Bologna ha approvato un ordine del giorno che chiede la sospensione del decreto sicurezza

Il Consiglio comunale di Bologna ha approvato un ordine del giorno che chiede la sospensione del decreto sicurezza

di Redazione #Bologna twitter@gaiaitaliacomlo #ComuneBologna

 

Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno che chiede la sospensione dell’applicazione del decreto legge in materia di immigrazione e sicurezza per rivalutarne l’impatto in termini economici, sociali e sulla sicurezza dei territori. L’ordine del giorno è nato in Aula in sostituzione di due ordini del giorno sullo stesso tema, poi ritirati, ed è stato presentato dal consigliere Andrea Colombo (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Claudio Mazzanti, Simona Lembi, Roberta Li Calzi, Loretta Bittini, Mariaraffaella Ferri, Vinicio Zanetti, Michele Campaniello, Nicola De Filippo, Giulia Di Girolamo, Francesco Errani (Partito Democratico) e dai gruppi consiliari Città comune, Coalizione civica e Gruppo misto e infine approvato con 23 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune, Coalizione civica e Gruppo misto), 6 voti contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna) e 2 non votanti (Movimento 5 stelle).

 




 

(29 ottobre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 


 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*