Pubblicità
8.9 C
Bologna
14.3 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!

EMILIA-ROMAGNA

PubblicitàFlixbus
Pubblicità

BOLOGNA SPETTACOLI

Pubblicità
Pubblicità
HomeCronaca RegionePapà-pusher 50enne spacciava droga a minori in età scolare a Reggio Emilia:...

Papà-pusher 50enne spacciava droga a minori in età scolare a Reggio Emilia: denunciato dai Carabinieri

GAIAITALIA.COM BOLOGNA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #ReggioEmilia twitter@gaiaitaliacomlo #Cronaca

 

 

Nonostante padre di un ragazzo poco più piccolo del suo giovane cliente, non ha esitato a “battere” il corridoio tra il teatro Valli e via Nobili di Reggio Emilia, zona ritenuta strategica dagli stessi pusher per le presenza nelle vicinanze di alcuni istituti scolastici frequentati da centinaia di studenti, per dedicarsi allo spaccio di droghe leggere a favore di giovani in età scolare che potrebbero essere stati suoi figli. A scoprirlo i carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Reggio Emilia che con l’accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 50enne disoccupato abitante in città sequestrandogli una quindicina di grammi di hascisc. Nei guai anche il suo giovane cliente, un 17enne studente reggiano, che trovato in possesso di due grammi di hascisc appena acquistati dal 50enne sarà segnalato alla Prefettura reggiana quale assuntore di stupefacenti.

E’ accaduto l’altra sera quando i carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Reggio Emilia nel corso di un servizio antidroga eseguito nella zona del teatro Valli, ritenuta “sensibile” sotto il profilo dello spaccio di stupefacenti, avevano modo di notare un insospettabile uomo di mezza età, italiano, che camminava avanti e indietro nel corridoio pedonale tra il teatro Valli e via Nobili destando l’attenzione dei militari appostati nei pressi in abiti civili. L’uomo veniva notato essere avvicinato da un ragazzino: un rapido scambio e via ognuno per la sua strada. I due venivano immediatamente fermati: il ragazzino veniva trovato in possesso di 2 grammi di hascisc appena acquistati dal 50enne che a sua volta all’interno del marsupio risultava occultare ulteriori 14 grammi di hascisc. Il papà spacciatore veniva quindi condotto in caserma e denunciato mentre il giovane acquirente segnalato quale assuntore.

Informa un comunicato stampa dei Carabinieri di Reggio Emilia.

 




 

(15 giugno 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE