Pubblicità
22.4 C
Bologna
24.7 C
Roma
Pubblicità

EMILIA-ROMAGNA

Pubblicità

POLITICA

HomeNotizieParma tra le dieci città finaliste per il prestigioso titolo di Capitale Italiana...

Parma tra le dieci città finaliste per il prestigioso titolo di Capitale Italiana della Cultura 2020

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Gaiaitalia.com #Parma twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

 

Per festeggiare l’ingresso di Parma nella short list delle dieci città finaliste per il prestigioso titolo di Capitale Italiana della Cultura 2020 l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma Michele Guerra,  insieme al FAI – Delegazione di Parma, ha deciso di offrire alla città due fine settimana all’insegna dell’arte e della cultura promuovendo un ricco programma di aperture straordinarie di luoghi affascinanti del patrimonio artistico della città da scoprire grazie a speciali visite guidate gratuite e a concerti.

“Parma 2020” è un progetto nei fatti già in atto e continuerà il suo cammino indipendentemente dall’esito del 16 febbraio, giornata in cui sarà proclamata la Capitale Italiana della Cultura 2020, anche se,  ottenere questo riconoscimento, darebbe ulteriore slancio alle iniziative previste”.

Giovanni Fracasso, capo Delegazione FAI di Parma e Bianca Marchi, responsabile del progetto scuole del Fai Parma hanno sottolineato quanto sia stato importante collaborare e interagire con tante realtà che si occupano della città sia esse pubbliche che private nella costruzione di un progetto con un respiro a lungo termine che ha il patrimonio culturale di Parma al centro.

Grande supporto verrà offerto anche dagli studenti degli istituti di Parma: “Il FAI offre formazione a moltissimi studenti, con l’Opening 2020 gli allievi del Melloni e del Toschi avranno una grande opportunità in quanto saranno loro  a presentare le opere e descrivere il nostro patrimonio ai visitatori. Ci saranno anche gli studenti del Bodoni che si occuperanno dell’accoglienza. Parma2020 ci ha permesso di costruire una metodologia di lavoro condivisa e programmata con uno sguardo a livello internazionale” ha detto Bianca Marchi.

I luoghi eccezionalmente aperti al pubblico si potrà ammirare nel cuore dell’Oltretorrente la straordinaria Crociera dell’Ospedale Vecchio, l’Oratorio di Sant’Ilario, il seicentesco Oratorio di Santa Maria delle Grazie, mentre nel centro storico la Sala Consiliare e la Quadreria del Palazzo Municipale, il Museo Storico “Riccardo Barilla” del Conservatorio Arrigo Boitoin cui sono custodite le donazioni dei musicisti che vi studiarono e insegnarono e gli studi di Arturo Toscanini e Arrigo Boito, e il settecentesco Palazzo Marchi.

Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito e, salvo dove diversamente segnalato, non è necessaria la prenotazione.

 “OPENING 2020 – La Cultura batte il tempo” è ideato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma con il FAI – Delegazione di Parma e organizzato in collaborazione con: Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”, Liceo Artistico “Paolo Toschi”, Istituto Tecnico Economico “Macedonio Melloni”, Istituto Tecnico Economico “Gianbattista Bodoni”, CSI e gruppo corale Cor de’ Vocali.

 





(1 febbraio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata





 

Bologna
poche nuvole
22.4 ° C
23.7 °
21.7 °
69 %
3.6kmh
20 %
Lun
23 °
Mar
18 °
Mer
22 °
Gio
23 °
Ven
23 °

BOLOGNA