Pubblicità
19.3 C
Bologna
24.2 C
Roma
Pubblicità

EMILIA-ROMAGNA

Pubblicità

POLITICA

HomeCopertina“Giustappunto!” di Vittorio Lussana: “Irriducibili Imbecilli!”

“Giustappunto!” di Vittorio Lussana: “Irriducibili Imbecilli!”

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Vittorio Lussana, twitter@vittoriolussana

 

 

 

Questa storia del fotomontaggio di Anna Frank con indosso la maglia della Roma è un fatto a dir poco sconvolgente: la certificazione di esistenza in vita di un settore sociale della città di Roma che non solo non dovrebbe esistere, ma che meriterebbe di provare sulla propria ‘pelle’ cosa significhi morire di freddo e di stenti in un campo di concentramento. In più, questa storia delle radio romane stracolme di ‘buzzurri’ che parlano di calcio dalla mattina alla sera è a dir poco terrificante: intere generazioni di idioti che non nutrono alcun interesse, se non quello per la Roma o per la Lazio. Ecco perché mi ritrovo circondato da una montagna di amiche che mi domandano: “Ma ‘sti ragazzi romani non hanno proprio nient’altro per la testa”? Riempiono le radio locali in quanto ‘parcheggiati’ lì, come bovini in una stalla. Con tutto quello che si potrebbe dire e fare con una radio, in una città con quasi 3 mila anni di Storia alle spalle. Tutto questo è semplicemente ridicolo e non si riesce proprio a farlo capire. Il calcio è indubbiamente un’espressione della cultura popolare, ma esistono anche altri sport, che da interi decenni soffrono questo monopolio, assurdo e soffocante, del ‘pallone’. In secondo luogo, che a occuparsi di certe cose non siano colleghi specializzati, bensì delle emerite ‘zucche vuote’, persone che dovrebbero solamente andare a ‘zappare’ nei campi, al fine di rilanciare la nostra agricoltura, è a dir poco sconcertante. Per non parlare della ‘progenie’ dei presidenti delle varie società sportive. Come questo Claudio Lotito, che non appena apre bocca ci fa vergognare tutti quanti di essere cittadini della capitale d’Italia. Infine, la dichiarazione degli ‘Irriducibili’, secondo i quali “lo scherno e lo sfottò non è reato”, è veramente una frase da autentici esseri inferiori, da persone al di sotto della dignità umana. Purtroppo, la città di Roma vede ancora oggi in circolazione questi ‘personaggetti’ insensibili e indifferenti, provenienti da quella piccola borghesia schifosa che ha già fatto danni inenarrabili nella Storia di Roma e dell’Italia intera, protetti e portati avanti da altri piccolo borghesi che non valgono uno sputo sul selciato. Ma è proprio questo il nostro errore: credere che sia ancora possibile avere un dialogo con questa gente qui limitandoci a sputare per terra, mentre invece dovremmo alzare la mira per colpire in faccia questi infami, luridi e schifosi. Gente sordida e maledetta, che non vale niente. Assolutamente niente!





(25 ottobre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Bologna
nubi sparse
19.3 ° C
20.9 °
18.8 °
74 %
1.8kmh
75 %
Gio
20 °
Ven
25 °
Sab
28 °
Dom
28 °
Lun
29 °

BOLOGNA