Pubblicità
18 C
Bologna
18.6 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!

EMILIA-ROMAGNA

PubblicitàFlixbus
Pubblicità

BOLOGNA SPETTACOLI

Pubblicità
Pubblicità
HomeAltre CittàModena, approvato il progetto per la scuola di teatro di ERT

Modena, approvato il progetto per la scuola di teatro di ERT

GAIAITALIA.COM BOLOGNA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Gaiaitalia.com, #Modena

 

 

La Giunta comunale di Modena ha approvato il progetto esecutivo per la ristrutturazione dei locali al piano primo e secondo dell’ex Aem che ospiteranno una nuova scuola di teatro di Ert, con annessi servizi e locali adibiti a uffici amministrativi.

Come già previsto, invece, il nuovo Teatro delle Passioni di Ert, con una sala da 150 posti, sarà realizzato nell’edificio dell’ex Enel anche grazie alle risorse europee dell’Asse 5 del Por Fesr (valorizzazione delle risorse artistiche, culturali e ambientali).

Gli spazi all’ex Aem di prossima ristrutturazione, non interessati dai lavori in corso per il Laboratorio aperto nell’ambito dell’Asse 6 (Città sostenibili, intelligenti e attrattive) del Por Fesr Emilia-Romagna 2014-2020, ospiteranno in particolare un’aula di teatro di 160 metri quadrati corredata di spogliatoi e servizi igienici al primo piano e un’aula di musica, un ufficio e una sala riunioni al secondo piano. L’intervento, che vedrà lo svolgimento della gara in settembre e prevede attività per circa tre mesi (con conclusione prevista entro l’anno), ha un costo di 400 mila euro e sarà coperto in autofinanziamento dal Comune di Modena.

 



 

I lavori da effettuare comprendono lo smaltimento di vecchi arredi, la rimozione di impianti, pavimentazioni, rivestimenti e porte interne, oltre alla demolizione di tramezzature per consentire la realizzazione di un unico vano al piano primo e una nuova distribuzione interna dei locali al piano secondo. In una seconda fase verranno quindi realizzate nuove tramezzature, nuove pavimentazioni, porte, impianti, verranno realizzati nuovi servizi igienici e posati materiali per l’isolamento acustico. La centrale termica sarà collocata nella sua posizione storica, nel pieno rispetto dei caratteri dell’edificio, gli ambienti saranno predisposti con un impianto di riscaldamento e raffrescamento, oltre a quello di ricambio dell’aria. Sarà inoltre effettuata la predisposizione per l’allacciamento al sistema di trigenerazione che verrà posto a servizio del comparto.

Sono infine previste soluzioni progettuali per garantire l’accessibilità agli spazi: con la realizzazione del Laboratorio aperto, infatti, è stato previsto l’inserimento di un nuovo corpo scala con rampe di 120 centimetri di larghezza e di un ascensore, ubicati in una posizione tale da raggiungere entrambi i livelli superiori dell’edificio dell’ex Aem e da consentire un agevole accesso anche alla scuola di teatro.

 




(5 agosto 2017)

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE