Pubblicità
13.9 C
Bologna
12.6 C
Roma
PubblicitàAcquista i giubbotti Canadians Classics sul sito ufficiale!
Pubblicità

Alla Fondazione Magnani Rocca di Parma: “Pasini e l’Oriente”

di Gaiaitalia.com #Arte twitter@gaiaitaliacomlo #Parma     Nuovo appuntamento, interessantissimo, con l’Arte alla Fondazione Magnani Rocca di Traversetolo (PR) che presenta la mano di Alberto Pasini (Busseto 1826 – Cavoretto 1899) pittore e viaggiatore, in una una storia che contiene altre storie, dipinti come diari di viaggio, orizzonti immaginifici in cui lo spettatore può abbandonarsi intitolata ...
Pubblicità
Pubblicità
HomeARTEMOSTRE&ALTROE’ morta Jeanne Moreau e il cinema è un po’ meno cinema

E’ morta Jeanne Moreau e il cinema è un po’ meno cinema

di E.T.  twitter@iiiiiTiiiii

 

 

Poche righe, scriverò solo poche righe sulla morte di Jeanne Moreau, l’attrice che più amavo. Poche righe che non avrei voluto scrivere. Se n’è andata a 89 anni: lei che era la regina del cinema francese, quello colto, molto francese, così francese e che senza di lei non sarà più la stessa cosa. Che cantava le canzonacce che come lei nessuna…

Dai più grandi registi della storia del cinema d’Oltralpe alle prove d’attrice in film pericolosi come “Querelle de Brest” di Rainer Werner Fassbinder, che morì suicida poco dopo l’uscita del film.

Attrice dal viso inconfondibile, dalla tecnica precisa e tagliente, dalla voce straordinaria, dal portamento inimitabile. Con lei, la Jeanne Moreau che ho tanto amato, se ne va un pezzo di cinema. Non solo quello della nouvelle vague che un’improvvisata ha chiamato “nouvelle vogue” dagli schermi di SkyTG24.  Se ne va un cinema che da oggi è un po’ meno cinema e un po’ più baraccone.





(31 luglio 2017)

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

ALTRO DA LEGGERE