Home / Altre Città / Nella bigotta Reggio Emilia processione anti-Gay Pride: ne avessero fatta una contro i preti pedofili

Nella bigotta Reggio Emilia processione anti-Gay Pride: ne avessero fatta una contro i preti pedofili

di Paolo M. Minciotti

 

 

 

 

Eccola la processione degli integralisti cattolici contro il gay pride di Reggio Emilia, ne avessero fatta una contro lo scandalo dei preti pedofili di Santa Romana Chiesa, ma no. Contro il Gay Pride della provincialotta Reggio Emilia hanno pensato avrebbe fatto più effetto. La città emiliana che ha avuto come Sindaco un quasi-diacono come l’ora potentissimo Delrio, mostra il suo lato oscurantista e finto-perbenista, non certo manifestato in occasioni come gli scandali di pedofilia all’interno della Chiesa – repetita juvant – perché occorre, secondo gli organizzatori, “una grande processione a riparazione dello scandalo pubblico. Il peccato impuro contro natura, come insegna il Catechismo, grida vendetta al cospetto di Dio e, quando palesato pubblicamente, attira ancor più l’ira del Signore sopra al popolo”.

La pubblica manifestazione di integralismo pronta al rogo dei sodomiti, si terrà nella stessa giornata del Gay Pride di Reggio Emilia, c’est a dire il 3 giugno alle 10.30 e dividerà la città in buoni (gli integralisti che pur di salvare la tua anima sarebbero pronti a bruciarti vivo, come la Storia ricorda) e cattivi, anzi, cattivissimi, coloro che organizzano e partecipano ad una manifestazione di giustizia sociale come il Gay Pride. Evviva il Medio Evo.

Non è stato reso noto se all’interno della manifestazione di pubblica espiazione sia prevista anche l’autoflagellazione per l’espiazione dei peccati altrui, ché i cattolici integralisti son così buoni, o qualche altra punizione corporale per mondarci da lordure, brutture e diavolerie. E’ vero che il rischio è che il fulmine “inceneritore” colpisca proprio loro…

 

 

(20 maggio 2017)




 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata


 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*