Home / Bologna / Navile: precisazione del Comune di Bologna, lungo il corso del canale non sono presenti scarichi abusivi

Navile: precisazione del Comune di Bologna, lungo il corso del canale non sono presenti scarichi abusivi

di Gaiaitalia.com

 

 

 

 

In merito all’articolo pubblicato oggi nell’edizione di Bologna del quotidiano La Repubblica dal titolo “Scarichi abusivi di 110 palazzi lungo il Navile”, l’amministrazione comunale precisa che lungo il canale non sono presenti scarichi abusivi. Inoltre il numero di 110 palazzi che scaricherebbero irregolarmente nel canale Navile è errato. Infatti, come precisato anche dall’assessore comunale all’Urbanistica e ambiente, Valentina Orioli, nel corso del question time di venerdì 23 marzo scorso, in risposta a una domanda di attualità, esistono 80 immobili che scaricano le proprie acque reflue nella canaletta Fiaccacollo, posta molto più a monte del canale Navile. In tempo asciutto le prese di magra poste sul fondo del canale intercettano totalmente la portata scaricata e la convogliano alla fognatura pubblica e dunque alla depurazione. Solo in tempo piovoso le acque reflue, diluite dalle piogge, giungono anche al canale Navile, ma l’apporto di inquinante di questi scarichi non è equivalente a quello che avrebbero 80 scarichi posti direttamente nelle acque del Navile, ma è molto inferiore. Si ribadisce inoltre che il risanamento degli scarichi sul Fiaccacollo è in corso e a breve sarà terminato il collettamento di circa un terzo di questi scarichi che verranno direttamente spostati in fognatura. Per quanto riguarda i 30 immobili restanti, questi insistono sul canale delle Moline: si tratta di immobili privi di licenza di allacciamento alla fognatura pubblica e pertanto sono oggetto di indagine da parte del Comune per accertare se stanno scaricando nel canale delle Moline oppure, pur in assenza di licenza, direttamente in fognatura. Da una verifica fatta direttamente sul canale, il numero effettivi di scarichi irregolari ammonta a circa 10. Le precisazioni chiariscono inoltre che, come emerge anche dalle relazioni compiute da Arpae in passato, il contributo della canaletta Fiaccacollo e del canale delle Moline non è la causa esclusiva dei problemi di qualità dell’acqua del canale Navile, le cui cause, per la parte che compete all’amministrazione comunale, sono già in via di soluzione.

Così un comunicato stampa del Comune di Bologna giunto alla nostra redazione.

 





(31 marzo 2017)

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Reggio Emilia, truffano anziani: padre e figlio denunciati dai Carabinieri

di Gaiaitalia.com, #ReggioEmilia     Il papà, spacciandosi per Maresciallo dei carabinieri, si è presentato presso l’abitazione di una coppia di anziani per derubarli mentre il figlio a bordo di un’autovettura con targa clonata l’attendeva all’esterno. I pretestuosi controlli del falso maresciallo, che aveva indotto i due anziani a riporre i loro aver in freezer per poi essere presi dal malvivente, non sono bastati per riuscire a portare a compimento il furto in quanto l’arrivo improvviso del figlio dei due ...

Modena stanzia fondi per il pronto soccorso gatti e le colonie feline

di Gaiaitalia.com, #Modena     Proseguire il progetto di gestione delle colonie feline presenti sul territorio comunale e garantire il soccorso e il recupero dei gatti vittime di incidenti stradali sono gli obiettivi delle due convenzioni che il Comune di Modena ha rinnovato nelle scorse settimane con l’associazione Amici del gatto e con il Centro fauna selvatica Il Pettirosso. La convenzione con l’associazione Amici del gatto, in vigore fin dal 2009, è stata rinnovata, con un contributo di 15 mila ...

“Ti facciamo abortire negra di m…”, l’assessora regionale Emma Petitti incontra la vittima

di G.G., twitter@gaiaitaliacom     La vicenda è nota: una donna senegalese viene intercettata – è il termine giusto – sull’autobus da una coppia di sbandati, 19 anni lei e 22 lui, che le sottraggono il telefono. Lei se ne accorge e alle sue richieste di restituirglielo viene spintonata, pestata, buttata al suolo, presa a calci, dentro e fuori dall’autobus al grido di “Ti facciamo abortire negra di m…”, insulti e minacce ripetuti anche di fronte alle forze di Polizia. ...

Caso importato di Zika a Bologna, attivate le misure straordinarie di profilassi

di Gaiaitalia.com, #Bologna       È stato rilevato un caso importato di Zika a Bologna. Si tratta di una persona rientrata da zone tropicali che ha contratto la malattia, trasmessa da una puntura di zanzara infetta. Sono state immediatamente attivate le misure di profilassi, come previsto dallo specifico protocollo regionale: è in corso da questo pomeriggio la disinfestazione, sia nelle aree private che nelle aree pubbliche circostanti l’abitazione della persona ammalata e gli interessati sono stati istruiti sulle principali ...

Arriva Festareggio 2017, la Festa de l’Unità di Reggio Emilia: Per gli amanti del genere un must

di Gaiaitalia.com, #ReggioEmilia     Presentata nei giorni scorsi l’edizione 2017 di Festareggio, la Festa de l’Unità del capoluogo reggiano che torna anche in questo finale d’estate 2017 con il consueto appuntamento tra politica, cultura e spettacolo. Variegato il programma che, se siete culturi del genere, vi invitiamo a visitare qui. Festareggio 2017 chiuderà il 17 settembre. (21 agosto 2017)   ©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata Share on:

Istituzione dell’Albo dei Cittadini Attivi – Volontari di Piacenza. Dal 1° settembre al 15 ottobre le iscrizioni

di Gaiaitalia.com, #Piacenza     L’Amministrazione comunale rende noto che, in attuazione del Regolamento della Partecipazione, verrà costituito a breve l’Albo dei Cittadini Attivi – Volontari. Un elenco cui dovranno essere iscritti non solo i singoli, ma anche le associazioni, le rappresentanze professionali, di categoria e organizzazioni datoriali, le scuole e le cooperative che, gratuitamente, intendano mettere a disposizione della collettività il proprio tempo e le proprie capacità, collaborando con il Comune nella gestione e manutenzione dei servizi di pubblica ...